GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Un mercato che tira? Gli elettrodomestici hi tech non conoscono crisi

Samsung-405x300

Cresce rispetto a un anno fa la percentuale di italiani disposti a spendere per rendere più confortevole la propria abitazione ma anche quella di chi decide di fare un viaggio. Se a settembre 2015 solo un connazionale su tre pensava di acquistare un pacchetto turistico, nei prossimi tre mesi ha questa intenzione un italiano su due tra quelli intervistati dall’Osservatorio Findomestic.

Se c’è chi pensa a partire c’è chi è deciso a rendere più confortevole la propria abitazione, mettendovi dentro sempre più tecnologia. Quella promessa di avere vite più facili, di ridurre gli sprechi e la fatica, porta due italiani su tre a sognare un frigo che avvisa se un alimento è scaduto piuttosto che lavatrici che suggeriscono il lavaggio più adatto e che si comandano a distanza. Nel frattempo la metà degli intervistati è pronto ad acquistare a breve una smart Tv, delle telecamere wireless per la videosorveglianza e un robot aspirapolvere, di quelli che si muovono in autonomia.

Sono queste le ultime tendenze monitorate da Findomestic che ogni mese misura il clima di fiducia e le intenzioni di acquisto dei connazionali. La tecnologia piace e chi può già oggi ogni famiglia ha in genere almeno due televisori, due telefoni e a volte più di un’automobile. La metà degli intervistati possiede anche un climatizzatore, una macchinetta del caffè e un robot da cucina. A beneficio del comparto dei beni durevoli e che continua a registrare un trend positivo.

Ma la casa non è solo tecnologia. E gli italiani intendono acquistare anche mobili: un anno fa erano di questo avviso solo il 18,8 per cento degli intervistati, ora il 21,3 per cento con una spesa prevista di oltre 2.700 euro. Si continua infine a investire anche in efficienza energetica e soprattutto in stufe a pellet, impianti solari termici e fotovoltaici.

hitech

Il cellulare resta in assoluto il bene più acquistato negli ultimi dodici mesi e quello più diffuso tra i connazionali. Si cerca sempre di avere l’ultimo modello. E se l’anno scorso erano il 24,9 per cento gli italiani erano interessati a comprarne uno, ora siamo al 26,1 per cento. In diminuzione invece, rispetto a un anno fa, la percentuale di coloro che intendono acquistare un’auto, che comunque resta anch’essa tra i beni più amati dagli italiani: erano l’11,2 per cento degli intervistati lo scorso settembre in calo del 3,8 per cento rispetto allo stesso mese del 2015. La spesa media programmata è di 19mila euro.

[via repubblica]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su