GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
1 commento

CRAI e l’idea Discount: Leader Price entra in Italia?

leader-price-goyave

Geimex e il gruppo di distribuzione italiana CRAI hanno sottoscritto una lettera di intenti finalizzata a concludere un accordo di partenariato per lo sviluppo nel mercato discount del marchio Leader Price in Italia.

L’accordo prevede la creazione di una società comune tra CRAI e Geimex che svilupperà il marchio Leader Price in Italia nel quadro di franchising concesso da Geimex.

Questo progetto segna la continuazione della strategia di sviluppo internazionale del concetto Leader Price nei mercati in crescita del discount, basato sul know how di un attore locale indipendente.

Le prime aperture di punti vendita potrebbero avvenire già nel 1° semestre 2017.

lp

Leader Price è un’insegna relativamente giovane ma che nel giro di pochi anni si è imposta sul mercato per la sua filosofia improntata al risparmio ed alla prossimità.

In antitesi al modello tedesco, più vicino semmai al modello DIA (i discount di Carrefour), Leader Price si è sempre caratterizzato per la profondità della sua Private Label da un lato e dalla storica presenza di prodotti freschi serviti a banco, oltrechè a frigo. Leader Price fa parte del Gruppo Casinò (azionista di Geimex) che da qualche anno ha aggiornato l’offerta verso un modello più piccolo, più incentrato alla prossimità, denominato Leader Price Express. Store di 200-400 mq, con 3500 referenze circa a marchio Leader Price nelle sue declinazioni (Leader Price, Leader Price bebè, Bio, Leader Price Fine Ligne, e Selection de nos Regions.

lp1

Leader Price è oggi un format figlio della riscoperta della prossimità, tanto di moda in questi anni in Francia, e si colloca in un ambito di mercato che sta a metà tra l’offerta hard discount tipica dei giganti tedeschi e l’offerta supermercati.

La vera domanda è quale sarà la correlazione tra il Gruppo CRAI e Leader Price.

La prima indicazione ce la fornisce il comunicato stampa che parla di “sviluppo del mercato discount in Italia”. E questa è da sola una notizia: CRAI oggi è una delle massime espressioni della prossimità nel canale Supermercati. Ha una buona presenza nei territori, ha un contratto forte di supercentrale, ha una composizione articolata che unisce il mondo Drug Store a quello del food. Però evidentemente la base del Gruppo ha l’esigenza di aprirsi un canale alternativo, che è quello del format di convenienza.

lp2

E’ molto interessante il contatto con il Gruppo Casinò, attraverso Geimex. Casinò nel suo Paese è una vera potenza e soprattutto è il Re della prossimità. Sviluppa le insegne Franprix, Supermarche Casinò, Naturalia, Spar, e quella splendida offerta che si chiama Monoprix, oltre appunto a Leader Price. E’ presente in diversi Paesi nel mondo, soprattutto in Sud America (Brasile e Colombia su tutti), insomma è un interlocutore eccezionale. Il Gruppo CRAI, in un concetto di visione globale, ha fatto cosa egregia a pensare a siffatta collaborazione; le relazioni internazionali oggi devono essere un must nelle strategie di Gruppo, e purtroppo i colossi della distribuzione italiana questo fanno molta fatica a capirlo. Però se poi bisogna scendere dalla teoria ed applicare le strategie, la madre delle collaborazioni fa riferimento ad una sola voce: i volumi.

L’accordo, è possibile, abbia contenuti che vanno dal Know How alla compra vendita di prodotti a marchio. Non è poco il Know How di Leader Price che, in termini di organizzazione, è una vera eccellenza internazionale. Però ci vogliono i numeri per sostenere questo ambizioso progetto. CRAI ha una buona vocazione commerciale e questo potrebbe far pensare alla volontà a trovare punti di contatto con anime sciolte del mercato che siano interessate a sviluppare questo interessante formato.

 

 

Tagged with: ,
Dati dell'autore:
Ha scritto 717 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

Q COMMENTO
  1. giulio

    Verranno aperti nuovi punti vendita oppure verranno convertiti Crai già esistenti?

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su