GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Regione Liguria: blocco di due aperture Coop e di una Esselunga. Il Governo Toti fa le regole

esselcoop

Le ultime settimane sono state scandite da notizie che riguardano la possibilità, nella Regione Liguria, di aprire o meno supermercati. Il Governo regionale, che aveva dato il via libera all’apertura di alcuni punti di vendita Esselunga, per alcune di queste ha dovuto fare marcia indietro.

In Liguria si potranno realizzare grandi strutture di vendita soltanto in quindici aree individuate dal Governo regionale, di cui, una decina, sono a Genova: così dice la nuova norma, voluta dall’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, “per dare alla Regione un ruolo di regia nelle nuove aperture e di regolamentazione, per tutelare il commercio al dettaglio e il delicatissimo tessuto commerciale dei territori, senza rompere equilibri delicatissimi “, spiega. E il presidente della Regione Giovanni Toti scandisce: “Con questa legge parte finalmente la concorrenza tra la grande distribuzione in Liguria, finora mancata, e al contempo tutela il commercio, al dettaglio, anche grazie ad altre misure che abbiamo varato”. In verità l’assessore Rixi aveva selezionato 27 zone più opportune in cui dare il via libera ai supermercati, secondo criteri ambientali (escludendo per esempio aree esondabili, o aree le cui vie d’accesso siano a rischio esondazione, oppure zone che potrebbero subire un incremento dell’inquinamento dovuto al traffico generato). Le zone poi sono state ridotte a quindici, più altre tre aree che sono però state “sospese” perché, appunto, sono state considerate in aree esondabili.

Tra i grandi esclusi c’è l’area di Valle Armea, tra Sanremo e Arma di Taggia, dove dovrebbe sorgere un outlet di lusso della catena The Mall, già presente a Firenze, e nel cui progetto organizzativo è stato coinvolto il padre del premier, Tiziano Renzi, che dovrebbe occuparsi del trasferimento dei croceristi dal porto di Savona alla nuova struttura di vendita.

Sono invece state messe in congelatore due Coop ed una Esselunga. Le due superfici di via Merano a Multedo e le ex officine Guglielmetti, progetti Coop, sono bloccati: “Prima ci presentano un piano di messa in sicurezza dell’area, lo realizzano e poi la Regione lo valuterà e, se fatto come si deve, darà l’autorizzazione al centro commerciale”, mette in chiaro Rixi. Stesso discorso vale per l’Esselunga di Sestri Ponente. Mentre via libera dalla Regione per l’Esselunga di via Piave. Verde pieno anche al centro commerciale, non alimentare, presso lo stadio Carlini. E all’arrivo in via Dino Col di Decathlon.

Alcune testate nazionali hanno strumentalizzato le notizie affermando che Esselunga viene ancora una volta penalizzata dai Governi ostili, ma chi ha affermato ciò ha dimenticato che l’attuale compagine della Regione Liguria è della medesima del Patron di Esselunga e che, assieme ad essa, sono stati bloccati progetti della Coop, leader di riferimento in Regione Liguria.

 

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su