GDO News
Nessun commento

Controllo Pam: quote ai figli dei Bastianello

pam

Si fa strada la terza generazione della famiglia Bastianello ai vertici della Vis, la società che attraverso Gecos detiene il 100% del gruppo di supermercati Pam. Nei giorni scorsi a Venezia, davanti al notaio Alessandra Luciano Catapano, sono stati registrati tre atti di donazione di quote riguardanti la cassaforte di famiglia. A darne notizia ieri il quotidiano Milano-Finanza. Arturo Bastianello, classe 1963, possessore del 16,67% di Vis, da lui presieduta (è anche presidente di Gecos e Gruppo Pam), ha donato in nuda proprietà in parti eguali il 16% ai suoi quattro eredi Alessandro, Tito Francesco, Maria Francesca e Federico, riservandosi l’usufrutto. Anche le due sorelle, Marina e Cristina, hanno fatto lo stesso. La prima, titolare di una quota identica al fratello, ha donato in nuda proprietà l’8% ciascuno agli eredi Marella e Virginia riservandosi l’usufrutto e Cristina ha fatto altrettanto con i figli Francesco e Olimpia. A fine 2014 si era consumato lo storico divorzio con la famiglia veronese Giol, da allora Gecos detiene il 100% del gruppo. Con un fatturato di 2,4 miliardi (dati 2014), 650 punti vendita in Italia, per un patrimonio immobiliare di oltre735mila metri quadrati, il gruppo dà lavoro a oltre 10.000 dipendenti.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su