GDO News
Nessun commento

Un piccolo rimbalzo non salva la Pasqua 2016

VENDITE-SETTIMANALI

Secondo i dati raccolti da Nielsen nella settimana dal 4 al 10 aprile il fatturato della distribuzione moderna ha mostrato un balzo del 4,13% ma la performance positiva è quanto mai illusoria. I sette giorni in esame si confrontano infatti con la prima settimana dopo la Pasqua del 2015 (l’anno scorso è caduta il 5 aprile mentre quest’anno il 27 marzo). Il dato da tener presente è quello da inizio anno che è ormai quasi esente da stagionalità (si potrebbe registrare ancora un modesto recupero nella prossima lettura ma non tale da cambiare la situazione): il rosso è abbondantemente superiore al punto percentuale (-1,23%). Questo significa che la Pasqua 2016 è stata particolarmente deludente perché nel periodo precedente la Gdo stava sì perdendo terreno rispetto al 2015 ma in maniera molto più contenuta e sembrava anche emergere un timido trend di recupero.

dati 1 set apr

Dal 4 al 10 aprile il balzo più deciso è stato messo a segno dal Sud (+7,90%), seguito dal Centro (+7,10%). Il Nord-ovest e il Nord-est hanno invece rispettivamente guadagnato l’1,74% e il 2,97%. Dal 1 gennaio solo Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria possono vantare un calo inferiore al punto percentuale (-0,92%), mentre le regioni messe peggio sono Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia (-1,78%). Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia arretrano dell’1,20% e Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Sardegna dell’1,44%.

[via Repubblica]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su