GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
1 commento

Lidl, l’assortimento lo fanno il cliente e il talent show su Canale 5

la-ricetta-perfetta_x468_

Dopo la pizza creata dai fan di Lidl su Facebook, che hanno votato le versione più golosa, poi diventata un prodotto del banco frigo, l’insegna di supermercati a buon prezzo accelera sul coinvolgimento del cliente per assortire le specialità allo scaffale.
Il mezzo questa volta si amplia: oltre ai social, che servono a veicolare le preferenze, arriva un talent di cucina in 9 puntate, su Canale 5 in onda dal 17 aprile, titolo: «La ricetta perfetta – dal fornello al carrello». In pratica le preparazioni dei cuochi amatoriali migliori della trasmissione e poi votate dopo una prova assaggio negli store finiranno nell’assortimento del marchio «Italiamo», la linea di Lidl simbolo delle eccellenze regionali che conta già 60 referenze.

«Abbiamo deciso di adottare una strategia di marketing innovativa che dà la parola ai clienti», spiega Luca Boselli, amministratore delegato di Lidl Italia. «La ricetta perfetta va oltre il classico product placement, perché mettiamo a disposizione dei consumatori i nostri scaffali, sui quali vedremo presto la ricetta votata». Insomma il cliente decide e diventa parte attiva dei processi produttivi. Il format televisivo creato da Lidl Italia, in collaborazione con Publitalia Branded Entertainment, Rti e Yam112003 è stato presentato ieri a Cologno Monzese, e andrà ad arricchire il palinsesto della domenica mattina di Mediaset (dalle 9,50). Per la prima volta poi, oltre alle presentatrice Cristina Chiabotto, e a uno chef stellato, Davide Scabin, nella giuria, compare un esperto di marketing, Maurizio Pisani, e la brand ambassador di Lidl Margherita Contin.

Il progetto di Lidl prevede poi un’integrazione marcata tra i negozi e il programma: nel dettaglio, le ricette dei concorrenti selezionati in ogni puntata verranno valutate dai giudici, le due vincitrici subiranno la prova assaggio in store fino a trasformarsi nell’ultima sfida, in un piatto pronto che gli italiani potranno acquistare in tutti i supermercati della catena. Contemporaneamente ci sarà una forte presenza del marchio Lidl e della linea Italiamo in tv.
«Questo progetto ci permette di valorizzare l’incredibile patrimonio gastronomico del Paese, costituito non solo da materie prime eccellenti, ma da una cultura culinaria fatta di tradizioni e piccoli segreti che si tramandano e arricchiscono di generazione in generazione», aggiunge Boselli.

Segreti culinari che valgono oro se si guardano le strategie di Lidl negli altri Paesi. In Inghilterra, ad esempio, la catena discount ha lanciato a fine marzo il programma di loyalty My Lidl, una community virtuale in cui casalinghe e non hanno la possibilità di conoscere altri clienti, partecipare a concorsi, scambiarsi opinioni, lasciare commenti sui prodotti e ricette e usufruire di sconti speciali. E l’iniziativa arriva dopo vendite in aumento del 18,2% solo nel mese di febbraio, mentre lo share di mercato dell’insegna è salito dallo 0,7 al 4,2%.
Il costo dell’operazione «Ricetta Perfetta» non è stato divulgato. Per l’iniziativa, Lidl punterà su un’attività promozionale social su Facebook e Twitter con un live twitting durante le puntate, cartellonistica nei vendita, volantini, newsletter. Mediaset ha annunciato inoltre 393 brand-video sui principali canali, 9 milioni di impression sui canali digitali Mediaset e Mondadori, un sito dedicato, oltre alle pubblicità cartacee e ai passaggi radio.

Boselli ha invece ribadito i recenti investimenti annunciati dalla catena dicount per l’ampliamento della rete. «Abbiamo un ambizioso piano da oltre un miliardo di euro in cinque anni», conclude l’a.d. «Gli investimenti saranno dedicati all’apertura di nuovi punti vendita su tutto il territorio nazionale e all’ammodernamento e ampliamento di quelli esistenti. Per l’anno in corso abbiamo in previsione l’apertura di 30 nuovi punti vendita e l’assunzione di oltre mille nuovi collaboratori».

Q COMMENTO
  1. Alessandro pietricola

    salve io sono interessato al concorso e vorrei partecipare portando una ricetta davvero avvincente e deliziosa,sono un ragazzo di 22 anni e lavora da 7 anni nelle cucine di ristoranti e alberghi,infatti sono cuoco.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su