GDO News
Nessun commento

Liguria: stop a centri commerciali e ipermercati, Regione sospende le domande.

essecoop

Una legge approvata all’unanimità in consiglio regionale quella che, questa mattina, ha sancito la sospensione temporanea per la presentazioni di domande per l’apertura di centri commerciali e medie e grandi strutture di vendita. Uno stop che permetterà così alla Giunta Toti di pianificare il vitale settore del commercio con un provvedimento ad hoc.
Una moratoria che comunque varrà non oltre il 30 giugno 2016 e che, complice la nuova pianificazione, dovrebbe aprire le porte all’Esselunga a Genova . “Sono certo – ha spiegato il presidente Toti – che finalmente Esselunga aprirà a Genova, la nuova legge sulla pianificazione commerciale della Regione Liguria non sarà ad personam, ma contro i favoritismi, per le vittime del monopolio commerciale degli ultimi vent’anni, per rendere il mercato uguale per tutti”.

“Da giovane giornalista ho intervistato più volte i responsabili di Esselunga, che continuavano a chiedere permessi per aprire a Genova, mi sono chiesto se i dirigenti di Esselunga fossero degli idioti visto che non ci riuscivano mai, mi sono chiesto se fossero incapaci di presentare una domanda come quella che faceva la Coop. Sono cresciuto con il dubbio professionale: se fosse Esselunga a sbagliare domanda per vent’anni o se fosse l’amministrazione a non giudicare le domande dei gruppi commerciali in modo uguale?” ha proseguito Toti.
“Io non sono scemo e penso che in Esselunga non siano degli idioti – ha aggiunto – La nuova pianificazione della Regione avvantaggerà l’equilibrio commerciale tra piccola e grande distribuzione, la concorrenza. In Liguria la spesa è più cara che altrove, i volantini della Coop hanno prezzi più cari rispetto a Milano, vogliamo dissipare il dubbio che in Liguria per vent’anni siano stati usati due pesi e due misure”.

Intanto, però, scoppia la polemica, visto che in tema di commercio il consiglio regionale ha approvato anche una proposta di deliberazione per ridurre i poteri dei Comuni. Contrarie le opposizioni: “La Giunta Toti va verso l’ennesima legge ad personam, sono esperti”, ha detto la capogruppo Pd Raffaella Paita.
“Passeremo da un monopolio a un altro, da Coop a Esselunga: sempre quello dei grandi centri commerciali, dalle notti bianche nei supermercati Coop a Savona alle notti in bianco dei lavoratori nei supermercati Esselunga e Carrefour”, ha attaccato anche il consigliere M5S Marco De Ferrari.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su