GDO News
Nessun commento

Giapponese Asahi pronta ad acquistare Peroni per 3 miliardi di euro

Peroni_Logo

Il colosso giapponese Asahi Group da più di 14 miliardi e mezzo di euro, di cui 8 solo negli acolici, intende acquistare la Peroni (marchio italiano di proprietà SABMiller dal 2003) e ha offerto 3 miliardi.
Secondo la stampa giapponese se l’operazione andasse a buon fine, si tratterebbe dalla maggiore acquisizione da parte di un’azienda giapponese nel comparto della birra e riaprirebbe la faida con la sua grande concorrente: la Kirin Holding, l’altro colosso nipponico (tra l’altro legato da joint venture con Heineken International).
La vendita di Peroni, così come dell’olandese Grolsch è dovuta a seguito dell’acquisizione, annunciata nell’ottobre scorso, da parte dell’americana Anheuser-Busch, del gruppo britannico-sudafricano SAABMiller per 89 miliardi di euro. Le due insieme coprirebbero la quota di mercato mondiale superiore al 30%, per questo, al fine di evitare l’intervento dell’Antitrust, la vendita di alcuni marchi si è resa necessaria.
Da alcuni anni, è in corso un grande processo di consolidamento del settore delle bevande a livello globale, che sta coinvolgendo tutte le aziende delle diverse categorie.
Asahi, la cui strategia di mercato si concentra sull’Asia e l’Oceania, secondo la stampa locale, intende espandersi su mercati dalla lunga tradizione che le consentirebbero anche una maggiore penetrazione della sua etichetta Super Dry.

Asahi logo

Dati dell'autore:
Ha scritto 143 articoli
Diana Scanferla

E' un manager della GDO esperta nei settori Freschi e Surgelati. Nella sua esperienza professionale ha conosciuto sia il mondo dell’Industria dove ha mosso i primi passi che dalla GDO dove ha sempre lavorato. E’ un category manager moderno molto attento alle vendite oltreche agli acquisti.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su