GDO News
Nessun commento

SicilConad rileva 10 supermarket ex “Sottocasa” a Palermo

sottocasa

SicilConad si è aggiudicato il bando per rilevare dieci supermercati palermitani a insegna Sottocasa. Si riaccende così la speranza per 115 lavoratori. Lo comunica la Uiltucs Sicilia guidata da Marianna Flauto.
Si tratta di strutture che inizialmente appartenevano a Sigma ma che successivamente, dall’ex Centro supermercati Sicilia Occidentale, erano transitate nell’azienda Marta srl cambiando insegna appunto in Sottocasa. Oggi sono state aperte le buste. Il bando metteva in vendita i dieci supermercati al prezzo di poco più di un milione di euro.

Nel frattempo se per circa 30 dipendenti erano partite le lettere di licenziamento, per un’ottantina era scattata la cassa integrazione di un anno. La Uiltucs è al lavoro per provare a salvaguardare tutto il personale perché nel frattempo alcuni proprietari dei locali dove erano ospitati i supermercati hanno fatto ricorso a sfratto esecutivo.
“Chiediamo immediatamente un incontro al curatore fallimentare – dice Flauto – per capire la disponibilità degli immobili e per poter avviare una trattativa che ci consenta di salvaguardare il personale”. La vicenda riguarda i supermercati del gruppo Csso, Centro supermercati Sicilia occidentale Spa, che dal gruppo Sigma erano passati alla Marta Srl con insegna Sottocasa. Il contratto di affitto di ramo d’azienda si era però risolto e Marta Srl aveva restituito al curatore i supermercati per mancanza di liquidità.
Le strutture erano rimaste chiuse e i lavoratori a casa sospesi a zero ore. Lo scorso 12 dicembre il curatore fallimentare ha pubblicato un bando per la cessione. Ora la trattativa riparte con l’obiettivo di salvare il personale.

[via Giornale Sicilia]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su