GDO News
Nessun commento

E’ il vino il prodotto più rubato nei supermercati

furto

Dagli scaffali spariscono sempre meno prodotti, grazie alla lieve ripresa economica ma anche al rafforzamento dei sistemi di controllo. Si stima che la spesa complessiva per la prevenzione e la difesa dei furti effettuata dai supermercati sia pari a 2,42 miliardi, un valore molto vicino a quello del danno subito di 2,95 miliardi. Lo scorso anno sono stati rubati prodotti per un valore complessivo di 2,95 miliardi (-5%), con gli alimentari e le bevande, vini e liquori, che si classificano come gli obiettivi prescelti.

Seguono i formaggi, come Grana Padano e Parmigiano Reggiano, e la carne fresca o trasformata. Poi ci sono gli accessori moda, calzature ed abbigliamento sportivo, i prodotti per il benessere e la salute dove, ai primi posti troviamo lamette, cosmetici e profumi e, l’alta tecnologia dove i prodotti più a rischio sono accessori per cellulari, iphone, smartphone, ipad e tablet. Infine nel bricolage gli attrezzi elettrici, le batterie ed i cavi sono in cima alla classifica dei prodotti più rubati.

A sparire, spiega la Coldiretti, è circa l’1,01% del fatturato dei supermercati che operano in Italia con quasi il 70% delle “differenze inventariali” che è dovuta ai furti, di cui il 45% da parte dei clienti, il 23% dei dipendenti disonesti, seguiti dagli errori amministrativi, che si assestano al 19% e dalle frodi dei fornitori per un 13%.

[Via Messaggero]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su