GDO News
2 Commenti

Caffè: i grandi della GDO, l’Ho.re.ca. & Co.

caffè tazzina4_0

Dopo aver visto l’andamento del caffè nel canale Distribuzione, diamo uno sguardo ai grandi player che se ne spartiscono le quote mercato e agli altri canali cioè Ho.re.ca, e-commerce e vending.

Come abbiamo potuto analizzare il settore del caffè è maturo cioè ha raggiunto una certa saturazione con elevata concorrenza, alta penetrazione e diminuzione della marginalità.
Vi sono però sostanziali differenze tra i canali distributivi: Nel mercato Retail la Grande Distribuzione copre più del 67% delle vendite mentre il canale Dettaglio solo il

La lettura dell’intero articolo, con i dati ed i grafici a supporto, saranno a beneficio degli abbonati. Per chi fosse interessato ad acquistare l’abbonamento si suggerisce di dare una occhiata alle offerte dei vari pacchetti che danno l’opportunità a tutte le tasche di accedere ai contenuti a pagamento.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 143 articoli
Diana Scanferla

E' un manager della GDO esperta nei settori Freschi e Surgelati. Nella sua esperienza professionale ha conosciuto sia il mondo dell’Industria dove ha mosso i primi passi che dalla GDO dove ha sempre lavorato. E’ un category manager moderno molto attento alle vendite oltreche agli acquisti.

2 COMMENTI
  1. Cuomo

    Buongiorno Dott.ssa Scanferla,

    Nella spartizione dell’8% di quota tra i produttori “altri” (del grafico Mercato Italia Retail “Altri”), quanto rappresenta in cifre la PL?

    Inoltre, saprebbe dirmi:

    1. Quanto rappresenta il mercato del caffè a marchio privato in Italia? (volume + fatturato)
    2. Quanto rappresenta la marca privata prodotta in Italia all’export? (volume + fatturato)
    3. Chi sono I maggiori torrefattori italiani presenti in questo settore?

    In effetti, sto conducendo un analisi sul settore delle Private Label di caffè in Italia e non riesco a trovare molte informazioni.

    Sinceri saluti,

    1. Dott. Andrea Meneghini

      Sono domande molto impegnative che richiedono un lavoro intenso sui dati che non siamo in grado di fare così in una semplice risposta ad un articolo. UN cordiale saluto. Andrea Meneghini

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su