GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Lidl, oltre 2 miliardi di euro in 3 anni per espandersi nel Regno Unito

lidl

Si tratta di 1,5 miliardi di sterline, pari a circa 2,13 miliardi di euro. Questo l’ammontare stanziato da Lidl per la propria espansione nel Regno Unito nei prossimi tre anni. Nel Paese la catena tedesca sta registrando un crescente successo, aumentando quota di mercato (secondo Kantar World intorno al 4,4%) e giro d’affari, attestato a 4 miliardi di sterline nell’ultimo anno, con incremento a doppia cifra rispetto al precedente.
lidl 2Il budget messo a disposizione dal retailer servirà innanzitutto ad aprire nei primi 12 mesi 40-50 punti di vendita inglesi, una previsione in rialzo rispetto a quanto annunciato. L’azienda, parallelamente, si concentrerà sull’implementazione di un nuovo concept, sviluppato in parte attraverso le nuove inaugurazioni e in parte con il restyling e il rinnovo dei negozi esistenti.
L’intento dichiarato è quello di dare vita a un formato di store del futuro, che sappia meglio accogliere la clientela a partire dall’introduzione della formula self-checkout e delle toilette a disposizione. In agenda anche un miglioramento dell’efficienza energetica, grazie al Led, e soprattutto dei reparti: dal debutto della panetteria, passando per gamme di cibo deluxe e una cantina di vini più attraente sia in termini di layout, sia a livello di assortimento, rivolto alla classe media di consumatori.
Pur mantenendo il focus sulla sua tipologia di shopper tradizionale, Lidl investe così parallelamente su una fascia più alta, sfumando ulteriormente i confini tra il format discount e quello supermarket.
La prima apertura in linea con la nuova strategia è stata quella del punto di vendita di Rushden, nella Northamptonshire, una struttura da 1,400 metri quadrati che ospita i previsti servizi aggiuntivi.

[via corriereortofrutticolo]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su