GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Eataly debutta in Europa: apre a Monaco

Eataly-Monaco

Giovedì mattina Eataly apre il suo primo negozio in Europa, a Monaco di Baviera, al Viktualienmarkt 15, nell’edificio costruito nel 1853 che in passato ha ospitato lo storico mercato di Schrannenhalle, importante luogo di commercio e di cultura nel cuore della città. Si tratta di un insediamento di 4.600 mq, estesi su 2 piani e 2 mezzanini dedicati a acquisto, degustazione, produzione e didattica declinate secondo la cifra distintiva di Eataly: qualità a prezzi sostenibili accessibile a tutti e il motto “Mangi meglio, vivi meglio”. Il nuovo negozio impiegherà oltre 220 lavoratori nelle mansioni di pizzaioli, cuochi, pasticceri, panettieri, camerieri, macellai, addetti ai banchi del fresco, baristi, mastri cioccolatai, gelatai, addetti ai reparti di vino e birra. Li guiderà lo chef Alex Sallustio, fino a ieri sous chef dello stellato Norbert Niederkofler (St. Hubertus a San Cassiano in Badia, Bolzano), affiancato da Lucio Pompili, con Eataly dal 2013, ambasciatore della cucina italiana dal tocco Mediterraneo.

Eataly-Monaco-bis

Il mercato avrà una selezione di 10.000 prodotti di alta qualità dell’enogastronomia italiana, 16 luoghi di ristoro, 9 laboratori di produzione a vista (mozzarella show, panetteria, pasta fresca, pasticceria, produzione del gelato e delle creme di cioccolato, rosticceria e gastronomia, la macelleria e il laboratorio dei salumi e formaggi), 2 spazi didattici dedicati a vino e birre e caffé, uno spazio eventi per privati o aziende, una scuola di cucina. Completa l’offerta un negozio di biciclette Bianchi, la cui presenza è collegata con il valore della mobilità sostenibile (Monaco vanta il record del più alto numero di biciclette circolanti per abitante in Germania).

L’apertura di Eataly Monaco si aggiunge a quelle internazionali a New York, Chicago, Istanbul, Tokyo, Yokohama, Dubai, Seul e San Paolo e ai 18 Eataly in Italia.

Tagged with: ,

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su