GDO News
1 commento

La Legge che permetterà il secondo figlio in Cina è una rivoluzione anche per il mercato made in Italy

China Politics

La corte suprema di Pechino si è espressa a favore di un allentamento sul controllo delle nascite. La notizia ha sconvolto, in positivo, tutto il popolo cinese. L’iniziativa è stata formalizzata dopo l’approvazione del comitato permanente dell’Assemblea nazionale del popolo, il massimo organo legislativo della repubblica popolare cinese. Questo è un cambio di rotta significativo sulla politica di pianificazione familiare, in vigore da 30 anni per frenare la crescita della popolazione nel paese più popoloso del mondo.
Come se ne può avvantaggiare l’Italia?

I prodotti alimentari per bambini sono molto consumati in Cina: Itaoly, la piattaforma italo-cinese di E-Commerce B2B lo sa benissimo, dato che quotidianamente riceve ordini del valore di centinaia di migliaia di euro relativi a questo tipo di prodotti.

Il made in Italy è garanzia di qualità nel nostro Paese – dichiara Massimo Wang, CEO di Itaolye tutti noi siamo molto attenti alla qualità del cibo che diamo ai nostri bambini. Anche i meno abbienti sono abituati a spendere molto per la salute del loro figlio. Questo provvedimento legislativo, incredibile per noi che da sempre vogliamo dare un fratello ai nostri figli, o che sempre abbiamo avuto il sogno di averlo, determinerà, soprattutto nei primi anni un picco delle nascite e quindi dei consumi. E’ una eccezionale opportunità per il mercato italiano. Noi abbiamo già tutti i contatti aperti con i maggior E-Commerce del Paese e proprio per questo abbiamo già potenziato l’ufficio dedicato all’acquisto di quella categoria attraverso i nostri partner della Food Retail Italia .

Itaoly SRL
Sede Italiana: Via dell’Artigianato 21, Concorezzo (MB), Italia

e-mail: marketing@itaoly.it
Ulteriori info website: www.fooditaliaretail.com

Tagged with: ,
Q COMMENTO
  1. Felix

    Weight regain after continual weight reduction is combined with suppressed
    oxidation of dietary fat and adipocyte hyperplasia.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su