GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it

Carrefour, Metro e Iper: le novità di Marca 2016

Fiera Marca

Marca, unico punto di riferimento in Italia per industria e distribuzione sui prodotti di marca privata, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM (Associazione Distribuzione Moderna), aprirà le sue porte i prossimi 13 e 14 Gennaio, raggiungendo la sua dodicesima edizione.

Cresce la fiera bolognese da quel lontano 2004, quando gli stand non erano più di una decina e predominava un’aria di festa paesana. Oggi le cose sono ben diverse: già la scorsa edizione 2015 aveva visto la presenza di 481 espositori e quasi 7mila operatori professionali (dati certificati ISF CERT); 564 gli incontri B2B concordati con i buyer di grandi catene internazionali.

Mentre il nuovo programma dell’edizione 2016 prevede molti più workshop e convegni specialistici sui temi di maggiore attualità nel settore della Distribuzione Moderna Organizzata, l’offerta di un unico luogo fisico per incontrare il meglio del mondo produttivo e i leader del sistema distributivo italiano e internazionale, rende l’evento un’importante e imperdibile occasione di business per tutti gli operatori.

marca-banner2016

Aumentano quindi le adesioni che vedono quest’anno tra i protagonisti della Distribuzione anche Carrefour, Metro e Iper (Gruppo Finiper), per la prima volta, e sarà maggiore anche la presenza delle aziende produttrici, dopo un calo negli ultimi anni dovuto alle difficoltà di mercato.
Si riconfermano presenti anche: Auchan, Conad, Coop, Coralis, Consorzio Distribuzione, Crai, Despar, Dico, Iper, Italy Discount, Marr, Selex, Sigma, Simply, Sisa, Risparmio Casa, TuoDì, Unes, Vègè.

La Marca del Distributore, che è nata come offerta alternativa a basso costo dei brand più noti, diventa oggi componente importante delle strategie di sviluppo della Distribuzione, raggiungendo il 18,2% del mercato nazionale del largo consumo confezionato, e con potenzialità ancora inespresse.  Si prevede per questo un nuovo slancio che potrebbe essere l’origine di un sostanziale cambiamento proprio dal 2016, se le previsioni IRI per la crescita della LCC dovessero essere confermate. A tal proposito è atteso con interesse anche il convegno IRI che Marca offre, assieme a molti altri, nei giorni di fiera. E soprattutto visti i trend di crescita sui segmenti di MDD premium, con l’allargamento dell’assortimento sia nelle categorie già presidiate, sia con l’entrata in nuovi segmenti di mercato – ad esempio il “free from”, il biologico e le linee per bambini – in grado di rispondere ai nuovi fabbisogni del consumatore finale.

Aumentano le insegne che puntano sulle private label e concordiamo con il prof. Guido Cristini (docente all’Università di Parma e coordinatore scientifico dell’Osservatorio sulla Marca del Distributore), quando dice: “Il 2015 si può definire un anno di transizione per gran parte delle Insegne della Distribuzione Moderna operanti in Italia per quanto attiene il prodotto a marchio. Infatti, dai dati raccolti dal nostro Osservatorio, si rileva come una parte dei distributori abbia proprio nel corso di quest’anno promosso delle nuove strategie di rilancio che verranno in larga misura implementate nel corso del 2016. Alla luce di questa situazione, è ragionevole attendersi un cambiamento di rotta per quanto riguarda la quota di mercato della marca del distributore che, dopo due anni di sostanziale stasi, potrebbe riprendere lo sviluppo in linea con quanto avvenuto nel corso dell’ultimo decennio.”

Data2016

Dati dell'autore:
Ha scritto 143 articoli
Diana Scanferla

E' un manager della GDO esperta nei settori Freschi e Surgelati. Nella sua esperienza professionale ha conosciuto sia il mondo dell’Industria dove ha mosso i primi passi che dalla GDO dove ha sempre lavorato. E’ un category manager moderno molto attento alle vendite oltreche agli acquisti.

ARTICOLI CORRELATI

Torna su