GDO News
Nessun commento

Gli svizzeri scoprono che il discount sta guadagnando quote di mercato: Aldi e Lidl sempre più graditi

aldilidl

Anche se all’inizio erano visti con occhio critico, ormai si sono affermati in Svizzera: stiamo parlando dei discount tedeschi Aldi e Lidl. Il servizio di confronto internet comparis.ch ha voluto allora sapere chi acquista presso Aldi e Lidl e quanto sono amati questi discount. Il risultato parla chiaro: Migros e Coop continuano a essere sempre i rivenditori al dettaglio preferiti dagli svizzeri, anche se uno su tre acquista dalla concorrenza almeno una volta al mese.

Fra una settimana a partire da oggi Aldi festeggia 10 anni da quando ha aperto i suoi primi quattro negozi in Svizzera. Nel 2009 Lidl si è accodato e ha avviato la sua attività in Svizzera con tredici negozi. All’epoca suscitò molto scetticismo. Oggi in Svizzera ci sono in totale 280 punti vendita. Come mostra un sondaggio rappresentativo condotto nella Svizzera tedesca e francese dal servizio di confronto internet comparis.ch, i negozi tedeschi a basso prezzo hanno ormai conquistato da tempo il cuore degli svizzeri.

Tre intervistati su quattro sono entrati almeno una volta in uno dei discount tedeschi Aldi o Lidl in Svizzera. «Soltanto il 24 per cento degli intervistati non è mai stato in uno di questi negozi» constata sorpreso Ralf Beyeler, redattore specializzato in ambito di commercio al dettaglio presso comparis.ch. I cittadini svizzeri vi si recano addirittura con regolarità: il 33 per cento ha infatti risposto di fare acquisti in uno o addirittura entrambi i discount almeno una volta al mese. «Ciò significa che Aldi e Lidl si sono affermati in Svizzera» afferma Beyeler.

Considerando i risultati in base alle diverse fasce di età salta all’occhio che più gli intervistati sono giovani, maggiore è lo scetticismo. Tra gli under 50 appena il 19 per cento non è mai entrato in uno di questi due negozi, mentre nella generazione degli over 50 si arriva al 31 per cento, una quota significativamente più alta. I più anziani acquistano nei discount, e lo fanno con regolarità: tra gli intervistati al di sopra dei 50 anni uno su tre effettua acquisti presso Aldi e/o Lidl almeno una volta al mese, quindi con la stessa frequenza dei più giovani.

Anche se negli ultimi 10 anni i discount si sono conquistati il loro posto in Svizzera, Migros e Coop restano i leader del settore. Per più della metà degli intervistati Migros resta sempre il supermercato più amato per l’acquisto dei prodotti di uso quotidiano (53 per cento) seguito da Coop (35 per cento). Soltanto un intervistato su dieci predilige altri negozi come Aldi, Denner, Lidl, Spar, Volg e simili.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su