GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

C3 perde pezzi: Tosano Supermercati passa a Vegè

tosano

Vegè mette a segno un bel colpo nell’acquisire la Supermercati Tosano che, di conseguenza, esce dal Gruppo C3. La catena veronese opera nelle province di Verona, Vicenza e Mantova, con 9 punti vendita, tutti a gestione diretta, di cui 8 ipermercati di dimensioni superiori ai 3.500 mq., un supermercato storico di 2.500 mq. Oltre ad un Cedi di proprietà di oltre 65.000 mq. di superficie.

Per Gruppo VéGé l’accordo siglato con la Supermercati Tosano Cerea rappresenta un risultato strategico rilevante, anche per il consolidamento del presidio territoriale nell’area del Nordest.

“Siamo felici e onorati di accogliere Supermercati Tosano tra le nostre imprese socie” – ha dichiarato Nicola Mastromartino, presidente di VéGé –  ma ancor più di avere Anerio ed i suoi figli Andrea e Filippo, come nuovi partner del rinnovato progetto VéGé: imprenditori seri, corretti, competenti e con visione prospettica. Sono certo, perciò, che il percorso di collaborazione che abbiamo intrapreso condurrà a importanti risultati in termini di ulteriore crescita per il gruppo e di soddisfazione dei consumatori.”

“Abbiamo scelto di aderire al progetto commerciale di Gruppo VéGé perché ne condividiamo i valori ispiratori, la visione di mercato e gli obiettivi di crescita” – ha affermato Anerio Tosano, presidente di Supermercati Tosano -. Con il sostegno di Gruppo VéGé contiamo di accelerare la realizzazione dei progetti di potenziamento ed espansione della rete vendita che abbiamo avviato negli ultimi anni.”

E infatti i risultati di bilancio della società danno ragione ad Anerio Tosano: nel 2014 la rete commerciale della Supermercati Tosano Cerea ha realizzato un valore della produzione di 485 milioni dai 415 dell’esercizio precedente, l’utile netto è stato di 11,1 milioni (14,4 milioni); i debiti verso banche ammontano a 75 milioni  a fronte però di un attivo che ammonta a circa 100 milioni solo per terreni e fabbricati e 9 milioni di liquidità.  Il trend positivo dei ricavi ha trovato conferma anche nei primi mesi del 2015 con un +15% rispetto al medesimo periodo 2014.

Tagged with: ,

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su