GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Carrefour chiude due punti vendita a Roma

carrefour

Ultimi quattro giorni di attività per i due punti vendita Carrefour di cui l’azienda aveva preannunciato la chiusura per sabato 9 maggio, a Villa Borghese e piazzale Tripolitania. La comunicazione è diventata ufficiale oggi, e per i 25 dipendenti dei due negozi si è aperta la procedura di cassa integrazione.

Da oggi, prevedibilmente, i sindacati che seguono i lavoratori Carrefour hanno dato inizio a una serie di azioni e tavoli con i vertici dell’amministrazione della catena Carrefour e a incontri con i rappresentanti sindacali dei vari punti vendita nel mirino dei licenziamenti. Il culmine delle proteste sarà lo sciopero previsto per il giorno della chiusura, sabato 9 maggio, quando i sindacati manifesteranno insieme ai lavoratori sotto l’ambasciata francese di piazza Farnese.

“Secondo quanto afferma la Legge 223 del 1991, l’azienda avrebbe l’obbligo di reintegrare i lavoratori rimasti senza posto, ma i vertici della Carrefour non si stanno dimostrando disponibili in tal senso. Eppure ci sono diverse sentenze della Corte di Cassazione a nostro favore. Per questo, noi abbiamo la necessità di intraprendere le nostre azioni sindacali”, ha affermato Gianni Lanzi della Filcams Cgil. La catena finora ha destinato i lavoratori in esubero a mete fuori Regione, o comunque difficilmente raggiungibili per chi ha un contratto part-time o una famiglia a Roma.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su