GDO News
Nessun commento

Nestlé: per salvare stabilimento di Parma, esporterà gelati negli Emirati

nestle

La strategia decisa dalla Nesté per salvare lo stabilimento di Parma e gli altri due in Italia si basa sulla conquista di nuovi mercati, nei quali portare marchi e prodotti della tradizione italiana. Il nuovo piano della multinazionale per l’Italia è stato presentato ai sindacati – che nei mesi scorsi avevano denunciato lo scarso impegno dell’azienda, con rischi occupazionali – e riportato dal quotidiano economico Il Sole24Ore.

A Parma, Nestlé produce i gelati a marchio Antica Gelateria del Corso: il Moretto, il Nevelatte, i Tartufi… verranno esportati presto in nuovi Paesi del mondo. La lista dei nuovi mercati da invadere con gelati fatti a Parma conta dieci nomi diversi. In particolare, le prime campagne di marketing e le prime esportazioni saranno in Germania e in Turchia già dalla prossima estate e poi l’Inghilterra e gli Emirati Arabi nel 2016.

La via dell’export è quella indicata anche per sostenere la produzione degli altri due siti produttivi Nestlé in Italia, quello di Perugia dove nascono i Baci Perugina e quello di Ferentino, in provincia di Frosinone, dedicato alla pasta Buitoni. L’Expo sarà il luogo giusto per sostenere i marchi con importanti campagne promozionali.

I sindacati si sono detti soddisfatti dei progetti della Nestlé.

Dati dell'autore:
Ha scritto 159 articoli
Claudio Zannetti

Consulente commerciale e marketing di esperienza pluridecennale nel settore non food. Ricopre il ruolo di referente commerciale di GDONews per il nord Italia.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su