GDO News
Nessun commento

Mega fusione tra Coop Adriatica, Nord Est ed Estense: cosa c’è dietro questa unione e cosa succederà in futuro? GDONews potrebbe saperlo

coop-fotogramma--258x258

In una nota stampa datata 20 Marzo la Coop Italia ha comunicato qualche giorno fa che i “Consigli di Amministrazione di  Coop Adriatica, Coop Estense e Coop Consumatori Nordest, riunitisi oggi, 20 marzo 2015, rispettivamente nelle loro sedi di Bologna, Modena e Reggio Emilia, hanno assunto, con voto unanime, una delibera di indirizzo che dà il via al progetto di fusione fra le 3 grandi cooperative di consumatori del Distretto Adriatico i cui obiettivi e contenuti industriali e sociali saranno sottoposti, nei prossimi mesi, al vaglio delle assemblee dei soci delle cooperative stesse. Con questa scelta si vuole contribuire a sostenere e rilanciare ruolo ed efficacia della missione cooperativa sia nelle regioni del nord che del sud del Paese, confermando la idoneità e l'utilità del modello cooperativo anche in realtà sociali molto diverse. La nuova nata rappresenterà la più grande cooperativa del Paese con 2.600.000 soci, 4,2 miliardi di fatturato, 334 punti vendita di cui 45 ipermercati, 19.700 dipendenti al netto delle società controllate e partecipate, le quali operano nei  settori finanziario ed assicurativo, del turismo, della comunicazione, delle librerie e dell'immobiliare.”  La notizia è ottima se si pensa all’aggregazione come metodo per vincere la sfida del futuro, ma perché si è arrivati – da un lato tardi visto che sono anni che se ne parla – a questa decisione così velocemente negli ultimi tempi? Cosa succederà nel prossimo futuro? Quali soluzione per i risparmiatori del Friuli Venezia Giulia? E dopo questa grande Coop cosa ci sarà?

GDONews ha tracciato un quadro delle ragioni che potrebbero aver portato a questo passo in questo momento e proverà a spiegare il futuro del leader di mercato.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 756 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su