GDO News
Nessun commento

Ferrero vince il Randstad Award 2015

ferrero

È l’azienda alimentare dolciaria leader in Europa e nel mondo, l’industria di cui è stato grande protagonista Michele Ferrero. Con Nutella, Tic Tac, Kinder Sorpresa e tante idee all’avanguardia, ha rivoluzionato le abitudini alimentari di milioni di consumatori. Ed è l’azienda in cui gli italiani, più di tutte le altre, vorrebbero andare a lavorare: Ferrero vince, infatti, la quinta edizione del Randstad Award.

Il riconoscimento è stato assegnato questa sera, a Milano, nella sede di Palazzo Mezzanotte, da Randstad, secondo player al mondo nei servizi per le risorse umane, sulla base dei risultati della più grande indagine globale sull’employer branding.Lo studio, commissionato da Randstad Holding all’Istituto belga Icma, ha misurato il livello di attrattività percepita delle aziende da parte dei possibili dipendenti che dichiarano di conoscerle, ovvero quanto e per quali fattori i brand sono capaci di attirare chi cerca lavoro o vuole cambiarlo. In Italia, sono stati intervistati tra ottobre e dicembre dello scorso anno 8.900 potenziali dipendenti tra studenti, lavoratori occupati e disoccupati di età compresa tra 18 e 65 anni.

A questi è stato chiesto quanto ritenessero interessanti come possibili datori di lavoro 150 aziende con oltre 1000 dipendenti, attive in 14 settori diversi.Dai risultati dell’indagine, Ferrero risulta appunto l’azienda italiana più attrattiva come datore di lavoro da parte dei potenziali dipendenti, con il 79,36% delle preferenze (tra tutti coloro che conoscono il brand), che valgono il primo posto al Randstad Award 2015.

In occasione della cerimonia di premiazione, sono stati assegnati anche i Randstad Globe, i riconoscimenti speciali alle aziende che nel 2014 si sono distinte per attrattività nei singoli fattori indagati nella ricerca. Ferrero ha ottenuto altri 4 premi classificandosi al primo posto per “atmosfera di lavoro piacevole”, “sicurezza del posto di lavoro”, “work-life balance”, “solidità finanziaria”. Deutsche Bank ha vinto due Randstad Globe come azienda più attrattiva per livello di “stipendio & benefit competitivi” e per “opportunità di carriera”. Thales Alenia Space ha ritirato due riconoscimenti per il primo posto nel “contenuto di lavoro interessante” e nel “buon livello formativo”. Coca Cola è stata premiata per “forte gruppo manageriale”. E Ikea è risultata l’azienda preferita per quanto riguarda le politiche di Csr (responsabilità sociale di impresa) in ambito ambientale e verso la società.

Dati dell'autore:
Ha scritto 159 articoli
Claudio Zannetti

Consulente commerciale e marketing di esperienza pluridecennale nel settore non food. Ricopre il ruolo di referente commerciale di GDONews per il nord Italia.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su