GDO News
Nessun commento

A Fruit Logistica Berlino il Radicchio Rosso di Treviso

radicchio

Non poteva esserci vetrina migliore di Fruit Logistica (Berlino 4/6 Febbraio 2015) per il lancio del nuovo sito internet realizzato dal Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP, on line da qualche giorno. Un investimento importante per la prima Indicazione Geografica Protetta del settore ortofrutticolo italiano (era il 1996) che dimostra così di essere al passo coi tempi e di guardare sempre più all’internazionalizzazione dei mercati, con particolare attenzione a quello tedesco.

Il nuovo sito www.radicchioditreviso.it è in tre lingue (italiano, inglese, tedesco) e si presenta con un curato corredo di immagini che ben evidenziano il processo produttivo del Radicchio Rosso di Treviso IGP (precoce e tardivo) e del Variegato di Castelfranco IGP. “Inoltre, un’area web pensata appositamente per i buyers mette a disposizione agevolmente tutti i contatti con i nostri soci che si occupano della commercializzazione del prodotto, rappresentando così una straordinaria finestra sul Mondo, a portata di click. Non solo – spiega Denis Susanna, direttore del Consorzio di Tutela – a Fruit Logistica 2015 presentiamo anche i nostri nuovi ricettari multilingue, pensati anche per l’on line, e rivolti alla ristorazione internazionale e ai consumatori. Nell’ultimo anno il Consorzio si è aperto anche ai Social Network (Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram) ed è Official Contributor di Expo World Recipes in vista di Expo 2015, per una comunicazione contemporanea che crediamo rappresenti la strada giusta per far conoscere al Mondo la qualità dei nostri prodotti”.

A Berlino il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP è ospite del Padiglione della Regione Veneto grazie al sostegno del Piano di Sviluppo Rurale nell’ambito della misura di promozione delle DOP e IGP del Veneto, di cui il Consorzio stesso è ente capofila. “Una esigenza fondamentale essere qui nella prima vetrina mondiale del settore ortofrutticolo per affermare – prosegue il direttore – l’unicità dei nostri Radicchi IGP, eccellenza del Made in Italy, non omologabili a nessun altro prodotto al Mondo. Affermare questa unicità significa comunicare a buyers, ristoratori e consumatori presenti qui in fiera, non solo il legame col territorio e il processo di produzione unico, ma anche un gusto inconfondibile, gradevolmente amarognolo, a cui il consumatore straniero va educato e preparato con adeguata comunicazione”.

Tagged with: ,

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su