GDO News
Nessun commento

Dopo 22 settimane consecutive di vendite in calo la GDO risale a novembre

nielsen gdo nov 2014

Dopo ventuno cali settimanali consecutivi, la grande distribuzione italiana torna in territorio positivo. Le buone notizie, però, finiscono qui. Secondo i dati Nielsen, dal 3 al 9 novembre, l’aumento delle vendite è pari a uno striminzito 0,12% e l’ormai conclamato aggravarsi della crisi in una macro-area così importante come il Nord-ovest (ne fa parte la Lombardia) è un fattore che non può venir sottovalutato. Grazie alla prima settimana positiva dall’inizio dei Mondiali di calcio in Brasile, il bilancio da inizio anno torna, seppur di pochissimo, sotto l’importante soglia dei due punti percentuali (-1,99% per la precisione). Nei sette giorni in esame il risultato positivo è tutto merito del Centro (+1,20%), che si conferma essere la macro-area di gran lunga più in forma. Dal 1 gennaio Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Sardegna lasciano sul terreno “solo” l’1,45%.

Trovano però anche conferma le difficoltà del Nord-ovest, che nella settimana perde lo 0,48%, facendo così segnare la performance peggiore fra le quattro macro-aree in cui Nielsen ha suddiviso il territorio nazionale. Il rosso da inizio anno di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia è dell’1,79%. Sorprende invece la tenuta del Sud (+0,18% nella settimana), la cui perdita da inizio anno resta comunque la più ampia (-2,76%), mentre il Nord-est non riesce per un soffio a tornare in territorio positivo (-0,05%). Emilia Romagna, Veneto, Trentino e Friuli Venezia-Giulia devono però fare i conti con un pesante rosso del 2,52% da inizio anno.

[via R.it]

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su