GDO News
1 commento

Conad sostiene tre importanti ospedali pediatrici

conad

E’ partita giovedì 30 ottobre, per chiudersi mercoledì il 24 dicembre, la nuova iniziativa di solidarietà promossa da Conad del Tirreno, “I cuccioli del cuore”,finalizzata a raccogliere fondi da destinare a tre progetti solidali per la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e l’Ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari. Il meccanismo è semplice: in tutti i punti di vendita ogni 25 euro di spesa – effettuata con Carta Insieme Conad - più un piccolo contributo di 2 euro, sarà possibile ritirare uno dei 12 peluche della raccolta “cuccioli del cuore”. Per ogni cucciolo ritirato 0,50 euro saranno devoluti a sostenere il progetto dell’ospedale pediatrico del territorio di pertinenza. I morbidi “cuccioli del cuore” una volta raccolti potranno diventare simpatiche decorazioni dell’albero di Natale. Conad del Tirreno non è sinonimo solo di grandi numeri; è anche una solidarietà vissuta sul territorio con progetti e iniziative che hanno tutto il senso di una partecipazione sentita e condivisa, soprattutto quando si parla di bambini. Finalità solidali a cui la cooperativa insieme ai suoi 216 soci sul territorio, valorizzando al massimo la propria capillare presenza in tante città e paesi, è in grado di dare risposte concrete cogliendo appieno le esigenze delle comunità. Nella convinzione che lo sviluppo sociale sia fondamentale perché anche i più deboli possano ricevere tutte le necessarie attenzioni. «Siamo solidali con chi ha bisogno perché è “naturalmente” parte del nostro modo di essere imprenditori all’interno di tantissime comunità e, dunque, capaci di cogliere esigenze primarie e fondamentali per i cittadini», sottolinea l’amministratore delegato di Conad del Tirreno Ugo Baldi. «La solidarietà è un valore che i clienti sono ormai abituati a riconoscere nelle nostre iniziative e che con grande sensibilità e disponibilità sono pronti a sostenere. Grazie anche alla collaborazione e grande professionalità dei tre ospedali pediatrici, ci siamo appassionati a questi tre progetti e vorremmo che un forte lavoro di squadra fosse la migliore premessa per un grande risultato. Maggiore sarà la condivisione, la partecipazione ed il successo  di questa raccolta, tanto più sarà possibile contribuire alla riuscita dell’iniziativa”. I tre progetti: l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze è un punto di riferimento per la pediatria in tutta Europa per la ricerca, le metodologie di cura innovative e l’accoglienza del bambino e della sua famiglia. Il progetto è finalizzato a dotare il reparto di Gastroenterologia di un videocolonscopio e di due videogastroscopi con sistema di archiviazione elettronica delle immagini ad alta risoluzione, che andranno in tal modo a costituire l’archivio storico degli esami sostenuti da ogni piccolo paziente. L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma è un polo di eccellenza nazionale e internazionale per quanto riguarda il trattamento di gravi patologie cardiache. Obiettivo del progetto di Conad del Tirreno è contribuire al nuovo “Padiglione Cuore” dotandolo di apparecchiature elettromedicali di ultima generazione che garantiranno nuove e concrete speranze di guarigione ai piccoli pazienti affetti da gravi patologie cardiache. L’Ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari è all’avanguardia nello studio e cura della talassemia. L’obiettivo del progetto è contribuire alla realizzazione di percorsi specializzati per alleviare il dolore dei piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Oncoematologia e creare ambienti sempre più accoglienti e attrezzati per la cura e l’assistenza, permettendo alle famiglie di restare unite anche durante il periodo di permanenza in ospedale. Ogni singolo progetto per i tre ospedali pediatrici è integrato con una serie di iniziative, tra cui il sito dedicato www.cucciolidelcuore.it, ricco di informazioni e curiosità, e di un video con i 12 “cuccioli del cuore”. E poi attrazioni nelle piazze di alcune città delle tre regioni interessate e un mini evento in ognuno dei tre presidi ospedalieri pediatrici in prossimità del Natale.

Q COMMENTO
  1. giovanni

    Finalmente un’iniziativa seria che supera di gran lunga tutti gli sforzi perpetrati dai vari uffici mkt per far apparire la propria azienda migliore rispetto ad altri, ma che in realtà seguono la moda attuale dell’apparenza.
    Bravi

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su