GDO News
1 commento

Mentre in Italia si tira a campare, in Spagna Mercadona annuncia l’apertura di altri 200 punti vendita

mercadona

La forza di un gruppo, in una fase di crisi come quella attuale, è quella di sapere come e dove investire, in forza della contesto economico e della situazione della concorrenza, facendo forza sul proprio format se è vincente. Quale gruppo italiano avrebbe la forza oggi di investire in nuove aperture? Non acquisire piccoli gruppi già con la loro quota ma partire da zero espandendosi in aree nuove, come si dice, col coltello tra i denti? A noi pare nessuno. La situazione in Spagna non è, notoriamente, molto migliore di quella italiana, ma Mercadona questo coraggio ce l’ha evidentemente. Infatti ritiene che ci sia ancora spazio nel mercato interno del suo paese per aprire ben 200 nuovi punti vendita, come ha affermato il suo presidente e principale azionista, Juan Roig. L’uomo d’affari, venerdì scorso a Londra, ha spiegato che il gruppo ha attualmente più di 1.500 supermercati, ma c’è spazio per aprirne almeno altri 200, parlando esplicitamente di “espansione” nei piani crescita del suo Gruppo.
Mercadona ha appena aperto il suo primo PV nei Paesi Baschi, l’unica regione autonoma in cui non era presente e dove si prevede di aprire circa 25 supermercati nei prossimi sei anni. Pochi mesi fa ha aperto a Navarra, una delle regioni che più avevano ostacolato l’arrivo del gruppo di distribuzione di Valencia.
Ora che la propria rete copre tutto il paese, la società vede ancora opportunità di crescita nelle regioni in cui è già presente. Mercadona vede l’opportunità di rafforzare la sua presenza in diverse province, in particolare Madrid e Barcellona, ha specificato Roig, la cui azienda ha cominciato a svilupparsi nella Comunità Valenciana.
L’imprenditore ha ammesso che il mercato spagnolo non ha grandi prospettive di crescita, ammettendo che i nuovi punti vendita dovranno erodere quote di mercato altri operatori.
Nel 2014 fino ad agosto, Mercadona ha aperto 35 nuovi negozi ed è prevista l’apertura di ulteriori 19 entro la fine del 2014 nei Paesi Baschi, inoltre ha aperto il suo primo negozio la settimana scorsa nella provincia di Álava, un centro di 1.500 metri quadrati che impiega quaranta persone.

Tagged with:
Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

Q COMMENTO
  1. Pierpaolo

    Lo sviluppo di Mercadona è estremamente interessante ed un ottimo esempio, ma è possibile comparare mercati distributivi così diversi come Spagna ed Italia?
    In Italia si tira a campare, ma quali sono le “eccellenze” in un tessuto distributivo costituito da una miriade di ragioni sociali associate e affiliate ai vari Conad, Crai, Sisa, Sigma ecc…
    In Spagna esistono realtà come Coop oppure come Conad?
    Roig è bravo, ma nel suo paese; proviamo a pensarlo nel nostro mercato, quanto dello sviluppo dichiarato potrebbe essere confermato anche in Italia?

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su