GDO News
Nessun commento

Simply: a Montemurlo apre il primo supermercato ecoattento

simply
Poker “green” per la Cooperativa Etruria che dopo Siena, Pieve al Toppo e Grosseto si “fa in quattro” e apre a Montemurlo, in via Giuseppe Di Vittorio, il primo Simply Store ecoattento della provincia di Prato. Un supermercato che rispetta l’ambiente, valorizza i prodotti del territorio e crea occupazione, visto che sono ben 40 i dipendenti di cui 36 le nuove assunzioni. Un impegno concreto nei confronti della comunità da parte del gruppo Etruria di Siena, che ha permesso a 21 donne e 19 uomini, con una percentuale del 60 per cento di giovani, di avere un’opportunità di lavoro. Il punto vendita dal “cuore verde” che ha aperto i battenti oggi, mercoledì 1 ottobre, può contare su una superficie di 1400 mq, e grazie all’insieme delle soluzioni tecniche adottate, garantisce riduzione dei consumi di energia, rispetto per l’ambiente, riutilizzo e riciclo dei materiali e valorizzazione dei prodotti locali. Un progetto a 360 gradi per ridurre l’impatto sull’ambiente generato dal punto vendita che permetterà un risparmio energetico di 365 mila kilowattora (kWh) l’anno e una riduzione di 110 mila chilogrammi di Co2 emessi in atmosfera. Al taglio del nastro sono intervenuti questa mattina, mercoledì 1 ottobre, Graziano Costantini, direttore generale Cooperativa Etruria; Mauro Lorenzini, sindaco del Comune di Montemurlo. “Con l’apertura del primo Simply  Store ecoattento a Montemurlo – spiega Graziano Costantini, direttore generale Etruria, master franchisee del Groupe Auchan – prosegue il nostro impegno a tutela dell’ambiente, ma soprattutto si crea occupazione sul territorio anche in un momento in cui fare sviluppo è davvero difficile. Oggi portiamo anche nella provincia di Prato un pezzo della nostra esperienza nel campo della conversione in chiave sostenibile dei negozi, perché impegnarsi nello sviluppo e nella crescita di un territorio, significa anche rispettare l’ambiente e garantire un’opportunità di spesa “sotto casa” attenta alla qualità, alla convenienza e alla valorizzazione dei produttori locali”. Risparmiare energia per fare bene all’ambiente. Il mix di interventi tecnici e soluzioni innovative scelto per il nuovo ecoattento va dagli interventi sull’illuminazione all’utilizzo di attrezzature a basso consumo. Dal magazzino ai reparti, dall’area vendita alle casse, il risparmio energetico ha coinvolto tutti i livelli di illuminazione grazie all’utilizzo di innovativi strumenti a basso consumo come gli apparecchi con tecnologia a led. L’uso più efficiente della luce comporterà un consumo energetico inferiore di oltre il 55%: in un anno, si tratta di un risparmio di energia pari a circa 125 mila kWh, che consente di evitare l’emissione nell’atmosfera di circa 50.500 chilogrammi di Co2. Per mitigare il consumo della refrigerazione alimentare, tutti i frigoriferi all’interno del negozio sono chiusi, assicurando il massimo risparmio energetico e una migliore qualità di conservazione dei prodotti. L’utilizzo delle coperture vetrate sia per i banchi murali TN (temperatura normale) che per le isole BT (bassa temperatura), insieme all’impiego di una centrale frigoriferi ad altissimo rendimento, consentiranno un risparmio annuo del 40% ovvero di circa 211 mila kWh, evitando l’emissione di quasi 40 mila chilogrammi di Co2. Un circuito virtuoso che permette di rimettere in  circolo il calore prodotto dalla centrale dei frigoriferi che verrà usato per riscaldare l’acqua sanitaria e a integrazione dell’impianto di riscaldamento del negozio. La tipologia di impianto di  riscaldamento, infatti, consentirà, insieme al parziale recupero di calore, un risparmio di 26 mila kwh l’anno equivalenti a 18.500 kg di Co2 in meno nell’ambiente rispetto ad un  impianto tradizionale. Ridurre gli sprechi con gesti semplici che vanno dal riciclo al riutilizzo dei materiali. Per ridurre l’impatto sull’ambiente e incentivare una cultura del risparmio e del riutilizzo nel punto vendita sono impiegati carrelli e cestini realizzati dal recupero degli scarti di produzione del nylon delle industrie tessili. I risparmi sono significatici: 12 kg di Co2 non emessa per ogni carrello e 1 kg per ogni cestino. Contro lo spreco di risorse, inoltre, all’ecoattento di Montemurlo si trova una postazione per il ritiro di oli e pile usate.  I prodotti: anche negli scaffali grande attenzione alla sostenibilità con numerosi prodotti biologici e dei fornitori locali. Guardando all’offerta, nel nuovo supermercato ecoattento ci sarà uno spazio riservato ai prodotti biologici Alce Nero, Bioitalia, quelli della linea Bio Simply e al pane biologico confezionato dell’azienda toscana “La Foglia Verde”. Inoltre, all’interno del corner dell’azienda “Le Colombaie”, è possibile trovare ogni giorno la frutta e la verdura bio sfusa di stagione raccolta ogni mattina.  L’assortimento si completa con una selezione di prodotti del territorio toscano- dal vino all’olio, passando per la carne, i salumi, i formaggi e i prodotti da forno – segnalati a scaffale dal logo “Sapori&Valori”. Nel reparto macelleria, per esempio, spiccano le eccellenze tipiche toscane, come le carni Chianina Igp, i suini bradi delle Mure di Montaione e il coniglio toscano. Buoni, ma anche più economici sono i prodotti sfusi disponibili grazie ai distributori self-service di cereali, frutta secca, legumi, vino, cibo per animali e detersivi che permettono di abbattere i costi e fanno bene all’ambiente. All’Ecoattento di Montemurlo si trova anche un distributore di acqua microfiltrata a disposizione dei titolari di carta fedeltà (gratuita la naturale, con scalo punti Carta Club l’acqua frizzante).  Il Simply Store di via Giuseppe di Vittorio è il primo negozio ecoattento aperto da Etruria, master franchisee Groupe Auchan, nella provincia di Prato. Il supermercato è aperto dal lunedì al sabato, con orario continuato dalle ore 8.30 alle ore 21, e la domenica dalle ore 9 alle ore 21.
Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su