GDO News
Nessun commento

Gruppo Bauli sceglie Number1 per la gestione dell’attività logistica

bauli

Gruppo Bauli, azienda veronese leader di mercato nella produzione e commercializzazione nel settore dolciario, ha scelto Number 1, operatore logistico italiano specializzato nei settori del food and grocery e della grande distribuzione, per la gestione dell’attività logistica dei maggiori brand del gruppo: Bauli, Doria, Bistefani, Motta e Casalini. L’accordo, della durata di due anni a partire dal prossimo novembre è la nuova strategica commessa di Number 1, un’operazione dal valore di circa 10 milioni di euro l’anno. Il contratto prevede la gestione dell’intera attività logistica dei prodotti dei diversi brand del gruppo: dai servizi di navettaggio dallo stabilimento produttivo al hub di smistamento, alla consegna ai clienti finali passando per il coordinamento delle attività di ricevimento merci, stoccaggio e allestimento ordini nelle piattaforme distributive. Le attività di warehousing per Bauli verranno svolte nel nuovo hub multi-cliente di Number 1 a Nogarole Rocca (Verona): attualmente sono circa 10.000 i metri quadrati che soddisfano le esigenze distributive di Bauli, ma è in previsione un ampliamento della superficie del polo fino a 20.000 metri quadrati per i clienti esistenti di Number 1 e per nuove potenziali commesse. La struttura impiegherà circa 50 persone e sarà attrezzata con una cella refrigerata per la gestione dei prodotti a temperatura controllata.

Oltre alle attività per Bauli, il nuovo hub multi-cliente permetterà di gestire contemporaneamente lo stoccaggio di merci per clienti diversi e diventerà uno dei nodi strategici dell’attività di distribuzione di Number 1 nel Triveneto. Una scelta che permetterà di concentrare le competenze, incrementare la produttività e ottimizzare i flussi di trasporto per raggiungere gli stessi destinatari, creando economie di scala in grado di ridurre i costi sia per i committenti che per l’operatore logistico. L’innovazione assoluta prevista dal contratto è la completa integrazione informatica tra Number 1 e Bauli – dalla digitalizzazione dei documenti, all’uso di tecnologie voice picking nei magazzini, fino all’utilizzo di strumenti RFID per garantire la tracciabilità della merce. Un’integrazione che permette di snellire e ottimizzare i processi nelle diverse fasi del percorso della merce, oltre a ridurre notevolmente i margini di errore.

Grazie all’innovazione nella gestione dei magazzini, al know-how di qualità e alla capacità di fornire un servizio capillare nella grande distribuzione organizzata su tutto il territorio nazionale, l’accordo tra Number 1 e Bauli prevede una movimentazione annua, a regime di svariate centinaia di quintali di merci, circa 400.000 pallet e 25.000 pallet stock “L’accordo con Gruppo Bauli – ha dichiarato Gianpaolo Calanchi, Amministratore Delegato di Number 1 Logistics Group – è rappresentativo della capacità di Number 1 di gestire le attività logistiche di alcuni tra i più noti brand del settore food in Italia.  Il punto di forza di questa partnership è senza dubbio la sinergia che Number 1 e Bauli hanno messo in campo, dalla quale è scaturito un progetto logistico innovativo che per diversi aspetti – tra tutti la completa integrazione informatica tra le due aziende – rappresenta una vera e propria start up nel mondo della logistica. Contestualmente alla partnership con Bauli, Number 1 apre a Verona un nuovo hub multi-cliente, un nuovo modo di concepire la gestione del processo logistico capace di generare economie di scala e rispondere alle sempre più puntuali esigenze dei committenti. Siamo orgogliosi della fiducia che un gruppo noto e prestigioso come Bauli ci ha voluto dare; questa sarà una commessa strategica per Number 1 che sta continuando a lavorare per raggiungere un’integrazione sempre maggiore tra la strategia aziendale e la strategia logistica per costruire, insieme al committente, progetti condivisi e soluzioni logistiche sempre più sintonizzate sulle sue specifiche esigenze”.

“Siamo giunti all’accordo con Number 1 – ha aggiunto Alessandro D’Este, Amministratore Delegato di Bauli Group – nella convinzione di poter mantenere, da un lato, la nostra strategia di miglioramento continuo e, dall’altro, di poter implementare un processo innovativo di integrazione informatica dei nostri sistemi con quelli dell’Operatore. Siamo convinti che il rapporto che sta per aprirsi potrà generare una ottima e proficua collaborazione tra le nostre Aziende.” 

Chi è Number 1

Number 1 è la società che il Gruppo FISI – realtà leader in Italia nel settore della logistica, con una specializzazione nei settori del food and grocery e della grande distribuzione – ha acquisito nell’estate 2012 da Barilla. Number 1 è oggi il marchio unico di un player capace di raggiungere oltre 100 mila punti di consegna appartenenti alla gdo e ai canali specializzati food & beverage, generando un fatturato superiore ai 400 milioni di Euro.

Controlla un network diretto che comprende 7 hub con poli di stoccaggio a Milano, Parma, Roma, Caserta, Catania, Cagliari e Verona e 25 piattaforme per 2.500 dipendenti complessivi tra diretti e indiretti impiegati in 55 strutture operative (inclusi magazzini di stabilimento) e 2.300 automezzi che costituiscono la flotta dei trasporti. Grandi numeri che permettono di gestire ogni anno più di 1,6 milioni di consegne.

 Chi è Bauli

Bauli, marchio apprezzato e noto ai consumatori, deve la sua origine a Ruggero Bauli, pasticcere nato nel lontano 1895 e che ha fondato l’Azienda nel 1922.
Lo sviluppo aziendale è avvenuto in maniera prepotente dopo il secondo conflitto mondiale, quando fu  trasferita la prima fabbrica dal centro città alla zona industriale di Verona e successivamente, nei primi anni ’70,  con la costruzione di un imponente sito produttivo a Castel d’Azzano, a pochi chilometri dalla città.
Il Gruppo Bauli è leader nei prodotti da ricorrenza e di consumo quotidiano, che occupa oltre un migliaio di persone ed altrettanti stagionali durante le campagne di produzione stagionale.

L’azienda negli ultimi anni ha accresciuto la propria dimensione acquisendo marchi di grande rilievo quali Doria, Motta e Tartufone, Alemagna e, per finire, Bistefani. Opera in 5 siti produttivi: Castel d’Azzano, S. Martino Buon Albergo, Romanengo, Orsago e Villanova, nell’ottica di aumentare il processo di diversificazione dell’azienda fabbricando e commercializzando prodotti di consumo quotidiano.

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su