GDO News
Nessun commento

Dogarina Vini: clima ritarda vendemmia. Benissimo export

dogarina

In un’annata quanto mai particolare e che continua a serbare sorprese dal punto di vista meteorologico, con un inverno mai freddo ed un’estate iniziata in netto ritardo con abbondanti piogge, le anticipazioni di come sarà la vendemmia 2014 all’azienda vitivinicola Dogarina di Campodipietra (Tv) sono tutt’altro che facili da prevedere. Secondo il parere dell’enologo dell’azienda veneta, Alberto Caporal “È stata un’annata parecchio anomala, con temperature medie stagionali inferiori alla norma che hanno portato ad un allungamento dei tempi tra la fioritura e la maturazione ed una piovosità abbondante che ha spinto i vigneti a svilupparsi soprattutto dal punto di vista vegetativo. – Continua l’enologo – Forse è ancora prematuro fare una previsione certa, ma solo se nel prossimo mese la temperatura andrà a stabilizzarsi con buone escursioni termiche si potrà avere una maturazione favorevole degli acini”. Una vendemmia 2014 quindi che si prospetta ancora come un’incognita, contraddistinta da un diffuso ritardo nei tempi di maturazione dell’uva, dove le temperature giocano un ruolo fondamentale nella produzione del vino, ma che si stima ottima dal punto di vista qualitativo; sempre stando alle parole dell’enologo dell’azienda vitivinicola Dogarina “Queste condizioni climatiche però tendono a favorire soprattutto la produzione di Prosecco Doc, oggi attore principe dei mercati nazionali ed esteri, tanto che in azienda Dogarina prevediamo una produzione del 4-5% in più rispetto allo scorso anno e stimiamo un numero di bottiglie di Prosecco Doc in aumento del 10%, anche grazie all’incremento della richiesta”.

 

L’export come valore aggiunto

L’azienda agricola Dogarina di Campodipietra (Tv), leader nella produzione di Prosecco Doc e Vini del Piave, ha chiuso il 2013 con un +40% di fatturato e ben 2,7 milioni di bottiglie di vino vendute. Un successo conclamato dai vertici aziendali che si riconduce ad una mirata politica produttiva e commerciale in paesi quali Inghilterra, Russia, Belgio, negli emergenti Cina e Giappone e che proclama anche quest’anno il Prosecco Doc leader del settore vinicolo italiano, oltre che motore dell’economia veneta e trevigiana. L’azienda vitivinicola esporta attualmente in più di 20 Paesi e l’export rappresenta oltre il 65% del fatturato globale. Il successo di Dogarina è anche da attribuire ad una scrupolosa conduzione agronomica in vigna, supportata da investimenti in moderni impianti di vinificazione, imbottigliamento e stoccaggio.

www.dogarina.it

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su