GDO News
Nessun commento

NO FOOD: Grandi novità nel Back to School e per l’inizio del prossimo campionato di calcio

bbs

bbsIl No Food viene sempre più sacrificato dagli scaffali della GDO per i bassi Sell Out. BBS Spa di Castelfranco Emilia però,con i suoi trenta anni di esperienza, oggi rapppresenta una garanzia per chi vuole marginare e non avere stock inerti.

BBS, azienda del No Food leader nel mercato del licensing, affronta la seconda parte dell’anno con nuovi progetti ed offerte alla GDO di sicuro richiamo per il sell out. In oltre 30 anni di attività nel campo del licensing l’azienda di Castelfranco Emilia ha sviluppato un sistema di gestione del portafoglio licenze che le consente di offrire ai propri Clienti il maggior rendimento e le migliori performance nel medio periodo.

Esperienza e conoscenza profonda del consumatore al servizio della GDO. Il No Food è sempre considerato marginale al Business ma di sicuro rendimento in termini di marginalità. Oggi le catene della GDO si stanno adoperando per limitare gli spazi improduttivi, e quelli relativi al No Food spesso vengono eliminati. Basse rotazioni, stock inutili portano verso le decisioni appena spiegate. BBS ha fatto della potenza del sell out un suo MUST. Partendo da una matrice dei target di consumo, divisa per fasce di età e sesso, l’azienda seleziona accuratamente le licenze per ciascun cluster mixando characters classici, in grado di garantire rendimenti stabili nel tempo, con characters di tendenza, maggiormente performanti ma con un ciclo di vita piuttosto breve, in modo da poter proporre un assortimento che sia in grado di rispondere alle esigenze del consumatore in modo equilibrato e proficuo.

A questa strategia di base si aggiunge inoltre uno scouting continuo finalizzato all’individuazione di nuove licenze potenzialmente di successo, come ad esempio quelle proposte nel 2014 legate alle tre principali squadre di calcio italiane, o altre di tendenza quali Chupa Chups e Coca Cola. Tali esplorazioni hanno portato risultati davvero sorprendenti nel corso dell’ultimo anno.

Tale approccio, orientato alla qualità del portafoglio piuttosto che alla quantità delle licenze trattate, ha permesso alla BBS di offrire ai propri Clienti una proposta assortimentale vincente sia nel breve, sia nel medio lungo periodo.

In quest’ottica, BBS si presenta organizzata per un periodo promozionale molto importante per il mondo della Distribuzione: il Back to School. Per il 2014 le sue proposte partono da licenze ormai consolidate quali Winx, Hello Kitty e Ninja Turtles, alle quali verranno affiancate le nuove properties di sicuro successo come The Avengers, Jake e i Pirati dell’Isola che non c’è, Principessa Sofia, Violetta, fino ad arrivare alle linee dedicate a Juventus, Inter e Milan.

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su