GDO News
Nessun commento

Dynamic System: il principio attivo della freschezza

Punto di incontro fra domanda e offerta, “il banco carne è la sintesi stessa del mestiere del Macellaio”* ed elemento distintivo della sua professionalità. Al fine di supportare gli operatori del settore, Eurocryor ha concepito Dynamic System, una nuova tecnologia che cattura il freddo e garantisce una superlativa conservazione della carne.

Il segreto consiste nell’utilizzo di valvole elettroniche che permettono un’evaporazione a 0°, evitando lo sbrinamento che espone la carne per almeno 30 minuti ad un cambio di temperatura e di umidità, la quale, grazie al nuovo sistema, rimane costante all’86%, senza l’utilizzo di umidificatori. In questo modo, la merce può restare nel banco per 5 giorni, senza dover essere riposta nelle celle durante la notte, mantenendo inalterate le sue caratteristiche organolettiche e il suo aspetto, che risulta sempre fresco ed invitante.

I vantaggi sono notevoli: innanzitutto Dynamic System assicura un calo di peso medio nelle 24 ore di solo 0,12% rispetto ad un mobile tradizionale per la carne, che presenta un valore medio pari al 3%, per un risparmio annuale superiore ai 18.000 euro. Anche a livello di impatto ambientale si constata una diminuzione dei consumi energetici di oltre il 20%, rispetto ad altri banchi attualmente presenti sul mercato ed un risparmio extra di acqua, prodotti per la pulizia, pellicola trasparente e in alluminio. In sintesi, se consideriamo un banco di 3750 mm e 6 giorni di apertura al pubblico, alla settimana, il ritorno sull’investimento della tecnologia Dynamic System è veloce ed inferiore ai 18 mesi.

Anche dal punto di vista dell’operatore si riscontrano benefici importanti, soprattutto in termini di risparmio di tempo. Non dovendo immagazzinare la carnenelle celle frigorifere, ogni sera, e non avendo la necessità di pulire il banco, quotidianamente, il suo lavoro si riduce, infatti, di 1 ora e mezza al giorno, con un’evidente ottimizzazione dei costi di gestione pari a oltre 9.000 euro l’anno.

Dai negozi specializzati, alle moderne aree dedicate all’esposizione della carne negli store, l’adozione di soluzioni performanti dall’eccellente impatto visivo, risulta di fondamentale importanza per massimizzare la vendita di questa tipologia di prodotti, rapidamente deperibili, ma dall’elevato ritorno economico. In tal senso, infatti, la tecnologia viene associata ad arredi in grado di valorizzare l’attrattività della merce attraverso presentazioni spettacolari, che oltre a favorire l’interazione con il cliente, ne stimolano i processi d’acquisto.

L’organizzazione e l’architettura del banco sono legate a diversi fattori, quali ad esempio la localizzazione, tipologia e lay-out dello store, la qualità della carne prevalentemente richiesta (bovino/suino/ovino/pollame), la clientela e le esigenze del personale. Gli specialisti di Eurocryor hanno, pertanto, sviluppato un banco di design, flessibile e completamente tailor-made, dalle linee avvolgenti, che mette il cliente al centro della scena, consentendogli una visibilità totale dei tagli e delle preparazioni in esposizione.

Sono i dettagli a fare la vera differenza nell’allestimento dell’espositore: dallo studio del cromatismo, all’utilizzo di luci a led che consentono di non scaldare la carne, evitandone il possibile deterioramento, fino alla corretta suddivisione dei prodotti, per una visione d’insieme efficace, ai fini della vendita. Infatti, è importante ricordare che l’area dove si concentra maggiormente l’attenzione si trova sempre alla destra del consumatore: un dato utile al fine di costruire il banco ideale. La migliore disposizione, infatti, prevede il seguente schema: pollame, suino, pronti a cuocere, agnello, vitello e vitellone. A questo si associa anche il giusto assortimento, l’ordine dei tagli anatomici e il contrasto di colori, che assicurano una scenografia vivace ed appealing.

Spiega Manuela Da Canal, Epta Product manager: “La cura degli elementi visivi, la personalizzazione, unitamente alla massima qualità e freschezza dei prodotti, rappresentano valori imprescindibili su cui si basa questa nuova soluzione, recentemente presentata ad Euroshop ed accolta con entusiasmo dal pubblico di clienti e visitatori. Già dalle prime installazioni abbiamo raccolto riscontri molto positivi da parte degli operatori: conservazione ottimale della carne e stile e design eccellenti, consentono di trasformare anche i piccoli punti vendita in vere e proprie “boutique”, con notevoli benefici in termini di incremento della vendite”.

Dati dell'autore:
Ha scritto 194 articoli
Italo Gherardi

Dottore in Economia e Commercio, esperto di grande distribuzione e finanza della GDO. Dopo aver ricoperto per anni ruoli dirigenziali in ambito bancario ha concentrato la sua attività nella consulenza alla grande distribuzione rivolta alla analisi della solvibilità delle aziende.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

Torna su