GDO News
Nessun commento

No Food: BBS Spa punta su flessibilità ed efficienza per proseguire nella sua leadership

Massimo_Masetti

Massimo_MasettiLe esigenze della GDO si allineano alla modernizzazione delle abitudini del consumatore, oggi difficilmente prevedibile ed influenzato sensibilmente dal calendario promozionale delle insegne distributive. Il Retailer di conseguenza deve essere capace di gestire situazioni in cui deve agire rapidamente per recuperare marginalità attraverso attività che siano incisive ed originali. BBS Spa, leader nel mercato del licensing no food, è una delle aziende che meglio soddisfa queste esigenze. In virtù del riconoscimento del ruolo strategico ricoperto, l’azienda modenese ha deciso di aggiornare alcuni processi logistici per essere molto più reattiva alle esigenze del mercato ed allo stesso tempo essere in grado di soddisfare le svariate necessità di cui il Trade moderno ha bisogno. In quest’ottica è di recente attuazione un miglioramento organizzativo che la BBS ha posto in essere nel reparto logistico.
Massimo Masetti, responsabile dell’area Supply Chain di BBS spiega che “l’azienda sta crescendo in questo periodi di crisi, ed alla crescita delle aree di business corrisponde una crescita delle problematiche inerenti alla soddisfazione delle esigenze del cliente. Negli ultimi anni abbiamo vissuto situazioni di stress determinate dai cambi delle abitudini del Trade che, nell’ambito No Food, subisce frequenti aggiornamenti di programmazione. Le richieste di evasione ordini vengono inviate in tempi sempre più ristretti e le attese che derivano da tali evasioni sono sempre crescenti . Siamo spesso chiamati a gestioni straordinarie per governare picchi di ordini derivanti dall’intensa attività commerciale prodotta dalla nostra organizzazione. Riteniamo che il futuro del nostro business sarà sempre più verso questa direzione ed un’azienda leader non può farsi trovare impreparata. La terziarizzazione delle attività logistiche, compiuta con una sana logica di mantenimento dei massimi standard qualitativi, è una risposta che, nei modi e nei termini in cui è stata gestita, risolve l’esigenza del mercato di concentrare spesso richieste di ingenti ordini in tempi limitati” prosegue Masetti “ Il segreto della soddisfazione del cliente, in termini di servizio, è la reattività. La terziarizzazione è un valore aggiunto fondamentale nella moderna distribuzione laddove viene delegata al giusto partner pur mantenendo il controllo strategico di tutte le attività.” BBS, nel compiere questo passaggio assolutamente il linea con le esigenze del mercato, ha voluto in ogni caso compiere tale operazione senza alcun impatto sociale.

 

 

 

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su