GDO News
Nessun commento

A settembre Bauli debutta nel mondo dei frollini ricchi

Bauli lancia una grande novità: le “Dolci metà della Bontà”, la nuovissima linea di biscotti che da settembre sarà in distribuzione. Già leader nel segmento del croissant e con un profilo sempre più orientato ad un consumo quotidiano, l’azienda veronese allarga il proprio portfolio di prodotti per la colazione, entrando nel mercato dei frollini arricchiti. “L’ingresso in questo segmento rappresenta un passo importante nel percorso di sviluppo dell’azienda, che ha già da anni fatto della diversificazione e del presidio dei prodotti per la prima colazione una fonte rilevante del proprio business” – afferma Paolo Isolati, Direttore Marketing del Gruppo Bauli – “La nuova gamma di frollini risulta quindi una naturale estensione all’interno del modello di colazione di cui la marca si è appropriata, e ha come obiettivo principale quello di andare ad allargare l’offerta in un mercato molto ampio, ma tendenzialmente concentrato.” Sono 3 le referenze che compongono la nuova gamma, racchiuse all’interno del concetto delle Dolci metà della bontà: ricette ricche e forme originali per offrire a tutta la famiglia un piacere fatto di gusto e allegria, in perfetta coerenza con il posizionamento di marca. L’originalità della forma nasce dall’idea di un biscotto che si compone da due metà, creando una figura evocativa che si esprime anche nel nome di prodotto: Farfallegre, con latte fresco e gocce di cioccolato, Fiorgolosi, con cacao e gocce di cioccolato e Cuorfelici, alla nocciola e gocce di cioccolato. Per i suoi frollini Bauli ha selezionato attentamente gli ingredienti, coniugando golosità e qualità in prodotti ideali per un target di consumo trasversale, proponendoli nel formato da 350g in sacchetto. Il lancio sarà sostenuto con importanti investimenti media: adv tradizionale in tv, promozioni sui punti vendita, attività di cross category e attività di comunicazione sul web.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su