GDO News
1 commento

I retailer inseguono il web… ed eBay diventa fisico, almeno in parte

ebay-logo

Quante volte su queste pagine abbiamo spronato la distribuzione ad affrontare attivamente il nodo della comunicazione web e social? Evidentemente, al contrario, per chi opera solo su web il fatto di no avere spazi fisici può essere una limitazione, almeno dal punto di vista del marketing. E’ il caso di eBay che ha deciso di scendere nel mondo fisico, per ora a New York, che è notoriamente la patria dello shopping, il centro nevralgico di Manhattan. Nasce così la “shopable window”, un enorme display sensibile al tatto dalla lunghezza di 2,70 metri e altezza 60 cm firmato eBay.
Non si tratta quindi di un negozio fisico, ma l’ecommerce diventa “tangibile” senza aver bisogno di device, non dobbiamo quindi necessariamente avere il nostro Tablet a portata di mano o il nostro Smartphone miracolosamente carico, sarà sufficiente passeggiare per le strade di New York per assaporare il possibile futuro dell’ecommerce territoriale.
Chi deciderà di fare i suoi acquisti tramite queste piattaforme riceverà il prodotto entro un’ora dall’ordine secondo quanto dichiarato da eBay, e il pagamento potrà avvenire alla consegna con carta PayPalHere.


Le quattro (al momento) grandi e sottili vetrine interattive si trovano appunto nelle strade della grande mela, là dove oggi più che mai si respira l’aria tech grazie ai numerosi Angels che hanno deciso di promuovere numerose iniziative di startupper, proprio per dare alla Città quell’aurea tecnologica che mancava. Il target obiettivo di eBay è quella fetta di popolazione legata alla cultura innovativa, habitué del mcommerce (mobile commerce).

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

Q COMMENTO
  1. manlio

    non ne avete ancora parlato ,o forse non lo sapete a settembre apre i battenti il sito e.commerce di COOP ITALIA e niente sarà piu’ come prima nella GDO.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su