GDO News
4 Commenti

Rewe sarebbe in procinto di cedere Billa: Coop e Conad i possibili acquirenti

billa

La voce arriva da un quotidiano tedesco, Lebensmittel Zeitung, che però non rivela la fonte, e se fosse vera sarebbe una delle acquisizioni più importanti del 2013.
Rewe starebbe per cedere il gruppo Billa abbandonando cosi il mercato italiano. La tesi sarebbe corroborata anche da recenti dichiarazioni di Alain Caparros, Ceo di Rewe: “Il gruppo potrebbe ritirarsi da quei mercati in cui non sia in grado di raggiungere nel mercato una posizione tra i primi tre leader nel corso dei prossimi anni”.
Il quotidiano tedesco riporta anche quelli che sarebbero i gruppi interessati all’acquisizione: Conad, che ha già rilevato una quarantina di supermercati Billa alla fine del 2011, e Coop Italia. La cessione riguarderebbe tutti i 140 punti vendita Billa che nel 2012 hanno sviluppato oltre 700 milioni di euro di fatturato.

Dati dell'autore:
Ha scritto 517 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

4 COMMENTI
  1. ENNIO

    NON COMPRENDO COME MAI NOI ITALIANI CON LE NOSTRE CATENE DELLA GDO NON ANDIAMO ALL’ESTERO E CHI VIENE SE NE VUOLE ANDARE,E NON E’SOLO BILLA, DOPO AVER PROVATO A CONOSCERE I MERAVIGLIOSI ATTEGGIAMENTI ED I COMPORTAMENTI DI NOI ITALIANI.CONAD COMPOSTO DA VERI IMPRENDITORI OVE CONOSCONO I BISOGNI,LE ABITUDINI DEL TERRITORIO OPERANDO A DISPOSIZIONE DEL CLIENTE COME NELLA PUBBLICITA’ TELEVISIVA PER OFFRIRE IL MEGLIO CHE POSSONO DARE.HO LETTO CHE IN CONAD CENTRO NORD E’STATA CREATA UNA SCUOLA DENOMINATA “INPRENDICONAD” PER I NOSTRI GIOVANI LAUREATI MA DA PARTE GIORNALISTICA NON NE SENTO MAI A COMUNICARE COME IMPARARE A METTERSI IN COMPETIZIONE E DI GIOVANI COSI’SON CONVINTO E CERTO CHE NE ABBIAMO TANTI FORSE NON CONOSCONO I CONTATTI.AITATELI

  2. Carla

    Ennio, ti spiego io perché con i nostri GDO noi non riusciamo aprire all’estero, perché i tedeschi/francesi etc… sono più furbi e sopratutto sono governati da persone che ci tengono a far si che il loro mercato non venga rovinato da altri; non come i nostri governanti (politici)anziché pensare a produrre lavoro pensano come produrre (i soldi/potere )per se stessi. Guarda come i tedeschi sono riusciti (grazie all’aiuto dei politici)a cancellare un marchio storico come la Sranda, vorrei vedere se qualche azienda italiana andasse in Germania ad acquistare delle aziende con dei marchi storici e fargli cambiare il marchio; tu pensi che i Tedeschi li lascerebbero fare?

  3. Informato

    Mi confermate che ci sono nuovamente voci in merito alla vendita parziale/totale di Billa a Conad o/e ad una altra catena di prossimita’ del nordovest ?

  4. brazov

    le voci sono parecchie e rinnovate e non riguardano solo le due insegne citate.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su