GDO News
Nessun commento

Arte Bianca il biscotto di qualità cresce nonostante la crisi

artebianca

 

Articolo publiredazionale

Prosegue anche per questo anno il trend di crescita dell’azienda, che dimostra  cosi’ di sapere come muoversi, in periodi  difficili come quelli che stiamo vivendo, non solo dal punto di vista  dell’economia, ma anche dei valori e dei comportamenti che ne derivano. Si assiste infatti,  nel campo dei consumi alimentari, di mutazioni repentine, stimolate  oltre che da cambiamenti nella disponibilità finanziaria delle persone, anche da una maggiore informazione e conoscenza di elementi  riguardanti la salute, il benessere, e ciò che più in generale  potremmo definire “ stile di vita evolutivo”, intendendo con questo un preciso orientamento verso un’esistenza equilibrata e migliore. Consapevole di questo tema, Artebianca, non a caso portante nel proprio marchio la dicitura  “Natura & Tradizione”, ha posto in essere una propria filosofia produttiva, basata  sulla creatività,  non disgiunta da una “ SAPIENZA” che esiste nelle tradizioni  alimentari locali, che spesso  coniugano armoniosamente  e spontaneamente, elementi  di gusto con elementi  salutistici, che si sono definite e selezionate   col passare del tempo …Attingendo a questo bacino di esperienze, vissute  per molto tempo nelle proprie panetterie artigianali, e sviluppate poi in un moderno ma molto artigianale processo produttivo, si è riusciti a creare una linea di biscotti che sposano perfettamente le caratteristiche  di tradizione e gusto, con  fattori salutistici collaudati e verificabili, che hanno poi generato una spiccata identità di prodotto, originale, facilmente riconoscibile, con alta fidelizzazione della clientela. E’ forse  anche la dimostrazione che in periodi di crisi, tendono ad emergere valori autentici, che durano da tempo e proprio per questo credibili. Nel futuro l’azienda intraprenderà una opportuna campagna pubblicitaria ,ma forse sarebbe meglio dire informativa ,allo scopo di facilitare la comprensione di alcuni requisiti nutrizionali che stanno un po’ alla base delle nostre idee alimentari, suffragati da varie metodiche analitiche, e anche da un pizzico di sano intuito, e  tendenti  a generare  reali azioni normalizzanti sulle funzioni  dell’organismo, oltre che  porre  attenzione  ad aspetti  etici dei nostri prodotti, soprattutto per quanto riguarda  la struttura e composizione degli imballi che utilizziamo, tutti a ridotto impatto inquinante…

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su