GDO News
1 commento

I Supermercati moderni e del domani in un interessante libro di Roberta Panza

Una delle conseguenza che ha determinato la maturazione di quello che viene denominato dalla sociologia il consumatore post moderno, capace e decisionale, è stata quella di sviluppare la definitiva certezza che un prodotto per essere acquistato deve emozionare (marketing emozionale). Il prodotto ha molti sistemi per essere ammiccante ed attraente, ma ancora di più ne hanno i luoghi dove il prodotto viene venduto. Ne sono un chiaro esempio i negozi di alcuni Brand di vestiti, come ad esempio Abercrombie & Fitch, entrando nei quali il consumatore viene rapido da profumi, musica, bei modelli e modelle e luci che rendono protagonista il prodotto. Allo stesso modo si può dire che il supermercato classico, quello nato negli anni Sessanta, non esiste più. Anche se forse non ce ne siamo accorti, il progressivo restyling di identità e di immagine, ha portato all’elaborazione di nuovi lay-out, nuove architetture e differenti approcci alla progettazione commerciale. In un’ottica di specializzazione e di continuo aggiustamento del target, stanno nascendo formule che si rivolgono a specifici segmenti di mercato, come i supermercati per anziani, quelli per i giovani, per i single o per i fedelissimi degli acquisti ecosostenibili. Ci sono “supermercati architettonicamente sexy” per fare la spesa in un ambiente da archistar, ipermercati che sembrano boutique, discount integrati nei supermercati, superette di montagna ricche di atmosfera e “supermercati virtuali”, per riempire il carrello con lo smartphone, fotografando i codici QR dei prodotti esposti su avveniristici pannelli collocati nelle stazioni della metropolitana. Sono tutte creazioni innovative e vincenti, sono i supermercati 2.0, nati nell’epoca del passaparola digitale, del low cost e dei nuovi lifestyle del terzo millennio. Di tutte queste esperienze ne parla un interessante libro dal titolo “Manuale di progettazione per la grande distribuzione. Strategie, immagine e format per nuovi consumatori” edito da Franco Angeli e scritto da Roberta panza. Questo libro segue il processo di trasformazione della grande distribuzione, illustrandolo attraverso i cambiamenti della progettazione, che in questo settore appare come una riuscita ibridazione tra architettura e marketing e assume il nome di “progettazione commerciale”. Le analisi dei principali format, le definizioni dei differenti layout, le particolari scelte di immagine, sono supportate da una serie di interviste ad alcuni dei maggiori esponenti della grande distribuzione organizzata, tra manager e progettisti, che offrono un’idea precisa e attuale dello stato dell’arte di questo settore. Le varie tendenze in atto sono esemplificate partendo dall’analisi dei fattori determinanti nella creazione di un nuovo punto vendita, sia a livello commerciale, con la creazione dell’assortimento, sia a livello di progettazione tecnica, con l’analisi dei differenti requisiti di cui tener conto per creare un supermercato in sintonia con il nostro tempo.

Dati dell'autore:
Ha scritto 769 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

Q COMMENTO
  1. alessandro

    molto interessante

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su