GDO News
13 Commenti

Unes: il supermercato “ECO” ad insegna “U! come tu mi vuoi”, la nuova alleanza con Sadas ha portato il suo primo stores

Frutto della nuova alleanza siglata tra Unes e Sadas, società della Distribuzione Organizzata presente nelle regioni dell’Italia nord orientale con circa 80 punti vendita diretti e in franchising, riaprirà domani in Via Fratelli Cervi 11, dopo un breve periodo di chiusura, il primo supermercato a insegna “U! Come tu mi vuoi” di Pavia. Fedele alla filosofia di Unes, da sempre orientata al rispetto dell’ambiente, anche il supermercato di Pavia adotterà una serie di misure ecosostenibili focalizzate sul riciclo di materiali e sulla promozione di modelli di consumo eco-responsabile, nella convinzione che si possa attuare con successo un’opera di sensibilizzazione del cliente guidandolo all’adozione di piccoli gesti quotidiani più rispettosi dell’ambiente (sia per abbattimento degli sprechi, sia sul fronte del riciclo dei materiali). Il supermercato “U! Come tu mi vuoi” di Via Fratelli Cervi rinnoverà il suo sostegno a Humana proseguendo la campagna di raccolta degli indumenti usati promossa dalla onlus e consentendo così ai clienti di dare il proprio contributo alla difesa dell’ambiente riponendo, nell’ apposito contenitore Humana, gli abiti che potranno essere così riutilizzati nell’ambito dei progetti umanitari della onlus. Solo nel 2011 sono stati raccolti più di 424.900 Kg di abiti usati nei contenitori Humana posti presso i Supermercati U2 ed Unes: un risultato record, grazie al quale Unes si è aggiudicata il premio come prima azienda in Italia nella categoria GDO, impegnata nella raccolta di indumenti usati. Per quanto riguarda l’offerta, è il binomio qualità/convenienza che guida la selezione e l’assortimento dei prodotti proposti al consumatore, al fine di garantirne piena soddisfazione. Il supermercato offrirà un assortimento di prodotti costantemente selezionato ed aggiornato che potrà contare 8.250 referenze – fra le quali 1.500 di articoli non-food, come lampadine a basso consumo energetico, libri, cartoleria, casalinghi, ecc. Il supermercato proporrà i prodotti a marchio privato “U! Confronta e Risparmia”. NOn mancheranno le prelibatezze ed i prodotti tipici del marchio privato top di gamma “Il Viaggiator Goloso”.

13 COMMENTI
  1. carlo

    i prezzi sono leggermenti dimuinuiti.
    la qualità dei prodotti soprattutto sui banchi freschi sono precipitati…al ribasso
    tanti prodotti che trovavo prima..ora non ci sono più
    il resto del negozio è praticamente identico…cambio dei prodotti a marchi despar con prodotti a marchio unes.
    non trovo nessun miglioramente significativo.
    tuttaltro…meglio prima…più autentico.

  2. uno dei tanti

    Purtroppo non ho visto PAVIA ma ho visto i prezzi del reparto frutta, pesce e carne a LANDRIANO e visto che sono cliente da quando aveva aperto EUROSPAR posso dire che è tutto un altro mondo, certo sono ancora ibridi come negozio , esteticamente devono cambiarlo ma nei reparti i prezzi sono nettamente migliorati. ASPETTO CON ANSIA LA VERA TRASFORMAZIONE per poter fare la spesa nel supermercato vicino casa a prezzi ragionevoli con la buona qualità e con il miei banconieri di fiducia , che già da anni mi hanno sempre trattato con professionalità e cortesia .

  3. carlo

    certo anche a Pavia i banconieri sono validi, ma purtroppo la qualità dei prodotti di prima scordateveli…sono poco più che prodotti da discount….
    sono costretto ad andare all’esselunga… che non è al livello del vecchio Eurospar….ma almeno lì i prodotti sono commestibili..
    unes può essere una valida alternativa per chi predilige il discount.

  4. Erni

    Uno dei tanti ha ragione … oggi come oggi il 90% dei clienti guarda i prezzi le promozioni … i supermercati con prezzi elevati sono destinati a chiudere per la mancanza di presenze …. E poi Unes ha un assortimento completo con prodotti di marca, da primo prezzo e di nicchia , può soddisfare vari livelli di clientela !

  5. carlo

    contenti voi di mangiare schifezze…
    io ho cambiato per supermercato…perchè comprare prodotti a basso prezzo che poi vanno in pattumiera non mi va…quindi preferisco cambiare.
    ognuno ha le sue abitudini..io preferisco spendere bene i miei soldi e mangiare bene…quindi discount e simildiscount non fanno per me…
    cmq sono parecchi i clienti che lo hanno fatto..guarda caso da quando ha cambiato cè molta meno gente.

  6. fausta

    concordo con carlo…ho fatto ieri la spesa per la prima volta alla unes di pavia…veramente deludente per qualità dei prodotti…parecchi prodotti a marchio unes del comparto latticini ( ravioli jogurt) sono veramente scadenti…non immangiabili ma scadenti!(livello lidl)…. il rapporto prezzo qualità è veramente sfavorevole per il cliente. i vini da prezzo basso sono imbevibili.
    voglio fare la spesa dove sono abbastanza sicura di ciò che compro…e la unes non fa per me
    rimpiango eurospar…
    i prezzi sui prodotti di marca sono buoni…ma sono vengono utilizzati come civetta per venderti i prodotti unes….
    se questo è il rispetto per i cliente….meglio evitare!!!
    se vorrò la qualità andrò dal salumiere di fiducia ….se voglio risparmiare andrò all’esselunga …almeno lì rispettano i clienti…

  7. erni

    Bhe ma i prodotti a marchio Unes sono i prodotti da primo prezzo , ovvero da discount, come i Fidel dell’esselunga …. non riesco a capire se cercate la qualità a tutti i costi e non avetre problemi di prezzo perchè non prendete i prodotti del viaggiator goloso o le marche leaders ….

  8. Davide

    A parte il discorso prezzi concordo sul fatto che i prodotti sembrano diversi.. anche solo il pane.. io prendevo le ciambelle tipo simposon (doonys) e il pane crostifit ma ora non c’è piu e quello di ora è quello che si trova ovunque..

  9. carlo

    erni ma sei stipendiato da unes???
    la nostra è solo una critica disinteressata…
    a parte che i prodotti di questo viaggiatore non so cosa …sono ancora più cari delle marche….
    i prodotti di marca sono pochi e limitati…e quelli che cerco non ci sono…
    per finire sabato ho comprato un prosciutto crudo che definire carne cruda era un complimento….
    andataci pure voi alla unes
    seguirò i consigli di fausta e andrò dal salumiere

  10. Lalla

    Per forza il personale sembra stanco e senza stimoli: provate voi a lavorare per 60 e più ore a settimana in modo continuativo più le domeniche…questo non è far lavorare le persone, ma sfruttarle oltre ogni legge,alla faccia della possibilità di dare lavoro anche ad altri…possibile che nessuno intervenga per fermarli!!!

    1. ca

      è già tanto che hanno un lavoro, poi non vi lamentate se gli immigrati vi rubano il lavoro

  11. Giuseppe

    Infatti…è. Notorio che Ines fa lavorare i dipendenti in questo modo….è il sindacati dormono…il modello unes che in siti concorrenti a questo viene decantato è semplicemente un grande bluff
    Mi auguro che questo post venga pubblicato in quanto in altri siti (R….. ….h) qualsiasi critica a unes e finiper viene censurata…..cosa che non avviene se si critica altre aziende.
    Chissà cosa c’è sotto.
    Ai dipendenti unes dico di farsi valere perché in quella azienda non c’è rispetto.

  12. Giuseppe

    Altra considerazione….che fineha fatto la sacra alleanza con Sadas e viale…????
    Mi pare che viale sia già scappato a gambe levate da unes…è Sadas……chissa che fine farà?
    Sapete se sono in procinto di concordati fallimentari???

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su