GDO News
1 commento

Conad Sicilia in crescita con un piano di investimenti di oltre 20 milioni di euro

I dati presentati nell’incontro con gli stakeholder a Catania qualche giorno fa  parlano chiaro: contro la crisi Conad Sicilia presenta un piano di attacco aggressivo che vede investimenti superiori a 20 milioni di euro per il biennio 2012-2013, finalizzati a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato. Si tratta di operazioni di ingresso di soci e di acquisizione di nuovi punti vendita appartenenti ad altri gruppi distributivi siciliani, portando una decisiva spinta allo sviluppo della cooperativa con l’ingresso di 51 punti vendita per quasi 40.000 mq di nuova rete e un fatturato aggiuntivo di 100 milioni di euro. L’operazione è cominciata nei primi mesi dell’anno con l’acquisizione di 15 punti vendita del gruppo Radenza, interessando le province di Ragusa e Siracusa e continuerà, nei prossimi mesi, nelle province di Catania, Siracusa ed Enna con la canalizzazione e l’assegnazione del marchio ad altri punti vendita. Questi interventi consentiranno alla cooperativa di accrescere di ben 4 punti percentuali la quota di mercato in Sicilia orientale superando il 10%. “Il piano di investimenti in essere ha l’obiettivo di aumentare la massa critica, diminuire l’incidenza dei costi, migliorare l’efficienza e liberare risorse da riversare ai soci per aiutarli ad essere competitivi e superare questo difficile momento di congiuntura economica – afferma Giorgio Ragusa, direttore generale di Conad Sicilia – offrendo agli imprenditori associati le migliori condizioni per crescere e sviluppare la propria attività. Questa crescita evidenzia il successo del modello cooperativo e della figura del socio imprenditore, radicato nel territorio e attento alle esigenze della comunità in cui opera”. “Anche in Sicilia Conad è portavoce di quei valori che sono la ragione stessa della cooperazione tra dettaglianti”, sostiene il direttore generale Conad Francesco Pugliese. “Conad ha progetti di sviluppo importanti nell’isola, per promuovere un sano sviluppo e rafforzare il proprio modello imprenditoriale, fatto di imprenditori dettaglianti associati in cooperativa. Per fare ciò adatta le proprie potenzialità di servizio – logistica, comunicazione, valorizzazione del territorio… – alle realtà locali in cui opera e redistribuisce gli utili in loco per dare vita a nuova imprenditorialità cooperativa, promuovere nuovo sviluppo, creare occupazione. Conad interpreta le specifiche dei diversi territori in cui opera anche negli assortimenti, valorizzando i prodotti e i consumi tipici locali per assicurare a tanti piccoli e medi produttori un’opportunità di mercato che altrimenti non avrebbero”.

 

Q COMMENTO
  1. Turi

    é possibile sapere se Conad sta acquisendo punti vendita della Aligrup spa , di S G La Punta CT, di cui ancora non si capisce quale sia la sorte, considerata la evidente crisi che la sta attrevarsando?
    Grazie.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su