GDO News
1 commento

Convention MD Discount, IRI e GDONews d’accordo: il format deve crescere sui freschi e ortofrutta. Patron Podini prende la scena con un discorso sorprendente

”Non pretendiamo che le cose cambino, se facciamo sempre la stessa cosa. La crisi è la migliore benedizione che può arrivare a persone e Paesi, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dalle difficoltà nello stesso modo che il giorno nasce dalla notte oscura. E’ dalla crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i propri insuccessi e disagi, inibisce il proprio talento e ha più rispetto dei problemi che delle soluzioni. La vera crisi è la crisi dell’incompetenza. La convenienza delle persone e dei Paesi è di trovare soluzioni e vie d’uscita. Senza crisi non ci sono sfide, e senza sfida la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E’ dalla crisi che affiora il meglio di ciascuno, poiché senza crisi ogni vento è una carezza. Parlare della crisi significa promuoverla e non nominarla vuol dire esaltare il conformismo. Invece di ciò dobbiamo lavorare duro. Terminiamo definitivamente con l’ unica crisi che ci minaccia, cioè la tragedia di non voler lottare per superarla”. Queste incredibili e straordinarie affermazioni sono del grande Albert Einstein e sono state ricordate dal Cav. Podini nella sua relazione introduttiva della Convention della MD Discount che si è tenuta lo scorso fine settimana a Valmontone. Tra i relatori anche il dott. Gianmaria Marzoli, direttore commerciale settore Retail della Symphony IRI che ha spiegato con precisione dell’attuale momento storico che sta attraversando il format nel momento di straordinaria recessione dell’intero Paese. Il monito del dott. Marzoli è stato chiaro: siamo in un momento difficile ed estremamente propizio per il format in oggetto, ci sono alcune aree merceologiche che vanno approfondite perché il consumatore le sta chiedendo ( riferimento a Freschi ed Ortofrutta), i numeri depressivi che per la prima volta coinvolgono il format supermercati ( in termini di numerica di aperture) stanno minacciando seriamente i numeri positivi del mercato. Il discount ha un fatturato in crescita rispetto agli altri format, ha spiegato Marzoli, ma non ci si deve nascondere dietro questo dato: l’inflazione in questo canale corre molto più forte che sugli altri, quindi non si può parlare di vera crescita. Si può fare di più. Sulla stessa onda gli interventi di Meneghini e Foroni di GDONews che hanno presentato alla platea ciò che potrebbe rappresentare l’innovazione per il Discount. Confermando quanto sostenuto da Marzoli di IRI, Meneghini e Foroni hanno spiegato che in ponderata un singolo prodotto dell’ortofrutta ed uno singolo dei freschi hanno una rotazione quasi doppia rispetto alla rotazione ponderata che si ha per prodotto nelle medesime categorie nei format super e Iper. Inoltre è stata data alla platea una ipotesi di Discount del futuro dove, secondo gli esperti di GDONews, le referenze potrebbero arrivare a 4000 – 4500,e dove i freschi e l’ortofrutta (ma anche il pesce ed i cibi pronti) dovranno prendere nuova consistenza a discapito della drogheria alimentare, per dare al consumatore finale le reali necessità di acquisto quotidiano, sdoganando il format dall’attuale clichè. Un’altra area di sviluppo è stata ravvisata nell’area marketing che ha il dovere, assieme al controllo qualità, di dare definitiva fiducia al consumatore. In chiusura il Cav. Podini ha ricordato alla platea che Lillo Spa è già al lavoro sugli aspetti evidenziati dai relatori, e che recepirà in maniera rapida e con profitto di tutte le migliorie che il mercato internazionale voglia presentare sul nostro Paese. MD Discount ha poi presentato alla platea una nuova figura manageriale, il direttore vendite area Nord dott. Bruno Moretti. Moretti affiancherà il dott. Borrelli, un esperto conoscitore del mondo MD, attuale direttore vendite area sud che nel suo intervento ha spiegato a chiare lettere che le strategie sono importanti e gli investimenti fondamentali, ma chi mette a profitto definitivo tutto ciò sono le vendite e la loro organizzazione. Un discorso appassionato e motivazionale che ha fotografato in maniera piena lo spirito che governa il Gruppo campano. Una nota di merito il cronista la deve dare a chi ancora una volta ha saputo governare con maestria la macchina organizzativa di una
Convention amplia e variegata, infatti la dott.ssa Campanile, responsabile Marketing di Lillo Spa da dietro le quinte ha fatto si che tutta la macchina corresse spedita verso gli obbiettivi che si era prefissa.

Dati dell'autore:
Ha scritto 757 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

Q COMMENTO
  1. marco

    Nel 1982 , quando lavoravo per una società veneta della GDO che si era affacciata su Roma volendo imporre il proprio assortimento (ad es. 32 referenze di burro-sic) dichiarai almeno l’80% dei criteri espressi dal Cavaliere Podini, oggi. Forse era anche il caso di iniziare a pensare di coinvolgere i capo reparti ed i 4′ livelli con dei premi coinvolgendoli e motivandoli di più e meglio , nelle vendite , facendo propri i principi di un proprio “mercato” nel mercato. Venni contestato , prima verbalmente se non volevo passare “guai”, poi…..peggio. Nel 1996, apro un discount soft 400 mq. di sala vendita, applico i “miei” concetti con l’inserimento di ortofrutta a servizio / banco salumeria / congelati sfusi servito e l’iniezione di “700 referenze di marca a prezzo fisso”. Incremento incassi annuo uguale al 30% -Anno 2000= 10 Mil/lire. Sicuramente il problema fu lo spazio per non poter inserire il pesce fresco / i piatti pronti a cuocere e altre idee che in quel periodo venivano considerate ” malsane “. Bravi MD discount!Continuate così , non fermateVi ed applicate velocemente princìpi innovativi. Moltissimi quando c’è burrasca rinforzano in porto gli ormeggi; forse è il caso di alzare la randa.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su