GDO News
1 commento

Nutella condannata per aver ingannato i consumatori in USA

Ferrero Usa, il produttore della famosa Nutella, dovrà pagare quattro dollari per ogni barattolo del suo famoso snack acquistato negli Stati Uniti. Dopo una class-action intentata da alcuni genitori la giustizia americana ha condannato la ditta. Ogni consumatore potrebbe ricevere dalla Ferrero USA, una filiale della Ferrero italiana, dai 4 ai 20 dollari per ogni barattolo acquistato in California tra il 1° agosto 2009 e il 23 gennaio 2012, o in qualsiasi altro in stato americano, tra il 1° gennaio 2008 e il 3 febbraio 2012. L’accordo non include il resto del mondo.
Ferrero Usa pagherà in totale 3,05 milioni di dollari e se il numero dei denuncianti sarà troppo alto, ciascuno riceverà meno di quattro dollari per ogni confezione. Nel frattempo, la filiale si è impegnata a modificare alcune dichiarazioni scritte sull’etichetta delle confezioni, specificando nei dettagli gli elementi contenuti nel prodotto e i valori nutrizionali. La class-action era stata intentata dopo che una madre in California aveva affermato di non essere stata informata sul fatto che la Nutella fosse così grassa e aveva creduto che questo snack fosse un alimento sano e nutriente. Athena Hohenberg, la donna di San Diego (California), madre di un bambino, aveva così presentato una denuncia nel febbraio 2011, sostenendo che la Ferrero aveva pubblicizzato la Nutella come “un esempio di pasto equilibrato e di gustosa colazione”, mentre invece non era così. La madre si era detta scioccata di aver scoperto che la Nutella contiene invece pericolosi grassi saturi, che provocano malattie cardiache, e zucchero trasformato, che provoca il diabete di tipo 2.
La Ferrero ha negato le accuse. Gli ingredienti principali della Nutella, inventata in Italia nel 1944, sono nocciole, zucchero, olio di Palma, cacao magro, latte scremato.

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

Q COMMENTO
  1. Max

    Probabilmente dietro a questa sentenza deve esserci qualcos’altro.
    Ricordiamo che gli Usa sono la patria
    della produzione dei cibi scadenti ed insalubri come :
    -Coca Cola
    -Mc Donald
    -Ogm (in questo caso parliamo anche di decessi)
    Senza considerare che sono anche responsabili di :
    -guerra per la pace (…) attraverso l’inganno del 11/09
    -Scie chimiche (per la modifica del clima) responsabile degli uragani e siccita’ (a marzo
    gia’ si e’ parlato di scarsita’ d’acqua)
    -Haarp, una macchina utilizzate per creare terremoti tra cui quello ad Haiti,in Cina, lo Tsunami in Giappone ed in Indonesia (e che probabilmente verra’ utilizzato per colpire
    fra qualche anno l’Italia attraverso l’apparecchio installato a Niscemi)
    -stretta collusione governo Usa-mafia
    Quindi sentenza politica che magari quelli della Ferrero sanno cosa c’e’ dietro realmente.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su