GDO News
1 commento

Nordiconad apre due ex Billa nel ferrarese acquisiti recentemente e ci mette i distributori di benzina a marchio Conad

Dopo il successo del distributore in via Eridano, aperto quattro mesi fa, lo sviluppo di Nordconad a Ferrara prosegue con l’inaugurazione recentemente avvenuta di due nuovi supermercati Conad in via Padova e in via Arginone. Si tratta di punti vendita ex Billa che la cooperativa associata Legacoop (dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa) ha rilevato, ristrutturato e preparato per affrontare la sfida del mercato. “Il fatto rilevante per noi – ha commentato il presidente provinciale Legacoop, Andrea Benini – è stata la scelta precisa di Nordiconad del mantenimento dell’occupazione nei punti vendita rilevati”. I due nuovi supermercati sono stati l’occasione per illustrare i risultati positivi di vendita di benzina e gasolio dell’innovativo distributore di carburanti di via Eridano che, come riferito dall’amministratore delegato Nordiconad, Mauro Lusetti, “ha riscontrato un grande apprezzamento da parte dei consumatori generando un fortissimo impatto sulle abitudini di consumo dei cittadini, stimolando positivamente i meccanismi virtuosi della concorrenza tra i diversi distributori del territorio”. L’aver applicato una politica di prezzi contenuti ha permesso, insomma, di calmierare il costo di benzina e gasolio anche fra i distributori concorrenti. “Anche se – ha precisato il direttore dell’area Emilia di Nordiconad, Gianluigi Covili – chi ha provato ad adattarsi poi non ce l’ha fatta e quindi noi restiamo i leader sul mercato”. Il distributore a marchio Conad, in poco più di 120 giorni, ha servito quasi 160mila automobilisti (oltre 1.300 ogni giorno) erogando 3,75 milioni di litri di carburanti e generando un risparmio complessivo di circa 358mila euro che sono rimasti nelle tasche dei ferraresi. “Con una differenza di prezzo rispetto agli altri tra 8 e 10 centesimi in meno al litro – ha aggiunto Lusetti – consente di risparmiare ogni anno dai 200 ai 250 euro circa (su una percorrenza media di 25mila chilometri), che significa un risparmio dai 500 ai 700 euro a famiglia, oltre al beneficio alla comunità dovuto al forte decremento dei prezzi anche degli altri distributori locali”. “E’ la dimostrazione – ha concluso Lusetti – che la lotta ai monopoli e una vera concorrenza, che chiediamo da tempo di incentivare, crea benefici indiretti a tutti i consumatori”. E ora è il momento dei due nuovi supermercati in via Padova e via Argine Ducale, entrambi punti vendita ex Billa che la cooperativa ha acquisito dal gruppo tedesco Rewe nell’ambito di un piano di acquisizione nazionale che prevede l’apertura di 43 punti vendita ex Billa in tutta Italia. Con un fatturato annuale stimato intorno agli 8 milioni di euro, i nuovi esercizi occuperanno una superficie di circa 800m metri quadri ciascuno e impiegheranno in tutto 35 addetti, aumentando così da 100 a 135 i dipendenti Conad della città di Ferrara. “La migliore risposta al momento di crisi – ha dichiarato Covili -  la vogliamo dare con nuove opportunità di sviluppo, presidiando il mercato di prossimità. Con la speranza, inoltre, di poter replicare la felice esperienza del distributore a marchio Conad. Non vogliamo che quello di via Eridano rimanga orfano, dobbiamo dargli un parente”.

 

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

Q COMMENTO
  1. mi

    pessimo affare! il punto vendita in via arginone è troppo vicino al conad city foro boario… meno di un km!

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su