GDO News
Nessun commento

Cedi Marche presenta il nuovo format (VIDEO): inaugurato il superstore di Collemarino

A Collemarino (AN) è stato inaugurato un nuovo Punto di Vendita, un superstore  di 1500 mq, del Gruppo Cedi Marche.
GDONews lo ha voluto visitare per capire in profondità il risultato delle trasformazioni in atto raccontateci dal Direttore Generale e dal Direttore Commerciale un mese fa in una interessante intervista. Come si può vedere dal filmato l’intento del Gruppo è quello di rendere protagonista il contenitore ( il Punto di Vendita) rispetto al contenuto ( i singoli items e le marche). Il Punto vendita si suddivide sostanzialmente in quattro grandi ambienti ( ortofrutta, panificio, vini e birre) attraverso la costruzione di piccoli palcoscenici che hanno l’obbiettivo di attrarre all’acquisto il consumatore ( in piccolo una “shopping experience”). La leggibilità dei prodotti, delle loro caratteristiche, la presentazione degli stessi, lo studio del percorso di vendita, tutto è stato creato per dare valore al prodotto “Punto di Vendita”.

Il localismo viene esaltato su molte categorie, il pesce, la carne, i vini. Ivi si incontra una buona ampiezza sui prodotti locali, che normalmente si troverebbero più facilmente nelle sofisticate botteghe del centro storico invece che in un supermercato, e l’obbiettivo di Cedi Marche sembra proprio essere questo, creare un’offerta ampia sotto il profilo assortimentale ( su alcune categorie) come ci si trovasse in diverse belle botteghe o enoteche. Il prezzo è importantissimo ma non più fondamentale, la scala delle categorie spesso ( non sempre) ben fatta nella sua ampiezza dato il format, forse talvolta detta scala potrebbe essere più netta. Un dubbio di GDONews è relativo al posizionamento del prodotto a marchio sopra il primo prezzo. Il prodotto “Vale”, da noi provato, è raccontato sia dal management del gruppo, sia dal Direttore Generale di Selex dott. Maniele Tasca proprio in questo numero, come un prodotto qualitativamente molto buono, ed in effetti lo è, ma viene presentato a nostro parere come povero sia in termini di marketing che in termini di posizionamento. Il secondo dubbio, più tecnico ( si può vedere dal video), è quello relativo alla categoria della Pasta suddivisa per Brand e non per prodotto. In ogni caso il “prodotto Superstore” del Cedi Marche è una bella dimostrazione di come la DO si dovrebbe comportare in termini di offerta: ossia capace di spostare l’attenzione dal prodotto al contenitore sia in termini emozionali che di qualità dell’assortimento, attraverso l’esaltazione dei localismi e della loro presentazione. Questa è la moderna GDO italiana.

Dati dell'autore:
Ha scritto 749 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su