GDO News
3 Commenti

MD Superstore: il Gruppo di Patron Podini inizia una nuova avventura

Avevamo già scritto, alla presentazione tenutasi all’Hotel Vanvitelli di Caserta ai primi di Luglio, della grande curiosità che aleggiava intorno al nuovo progetto del Gruppo MD di Gricignano di Aversa, leader nel centro sud nel format Discount. La novità, si ricorda, stava proprio nel concetto di evoluzione del format Discount, per arrivare direttamente al format Superstore, ma con una logica differente dai Punti Vendita di medesime dimensioni ( leggasi Esselunga tra gli altri) che siamo abituati a vedere.
MD Superstore è un Supermercato di 2000 mq circa inserito, nell’occasione della prima apertura, all’interno di un “Parco Commerciale”, come lo ha denominato lo Stesso Cav. Podini all’inaugurazione tenutasi il 29 Settembre scorso a Teverola , nella medesima struttura che ospitava tempo fa l’Iperfamila di Mida 3.
Ciò che colpisce è la gradevole convivenza che unisce le marche in esclusiva

MD al buon numero di grandi marche , la geometricità dell’assortimento, inserita all’interno di un facing di ottima attrattiva, frutto del lavoro del Direttore alle Vendite Andrea Dalio e del suo staff, oltre alla competitività dei prezzi danno la percezione di una unione non altrimenti confrontabile sul marcato nazionale.

MD Superstore punta tutta la sua offerta sulla convenienza abbinata alla velocità: la rapida comprensione del lay out, assieme alla immediata offerta di assortimenti ben descritti dai colori e da una comunicazione molto fantasiosa e mai banale, permette al consumatore di attraversare il percorso di vendita a buona velocità senza intoppi di comprensione. I banchi di carne, gastronomia, pane e pesce si trovano dalla parte opposta all’entrata ed occupano tutto il lato opposto del rettangolo dell’area vendita. Un frigo per il “Take Away” amplia l’offerta di carne in ATM.

L’ortofrutta, con un assortimento essenziale ed alto vendente, è caratterizzato da una serie di luci e colorazioni in grado di ricordare uno shop in shop specializzato, l’illuminazione assieme ad una serie di foto da ambiente, centrate nei temi e nei colori, creano grande appetibilità ai prodotti esposti. Veramente egregio il lavoro svolto dalla Sig.ra Anna Campanile, Direttore Marketing del Gruppo. Un’altra impronta del marketing è ben ravvisabile nel banco dei freschi a libero servizio: anche qui la comunicazione visiva si fa coinvolgente, si presentano i prodotti ed i Brand a marchio esclusivo MD in gradevole sinergia con l’ illuminazione del frigo sottostante.

Una vasta area Non Food allarga l’offerta mettendo in definitiva evidenza la voce di comunicazione più importante che l’insegna MD trasferisce quotidianamente al consumatore: la massima convenienza.
Un grande numero di casse permette di uscire velocemente dall’area vendita dopo aver soddisfatto il cliente. Nel raggio di 3 km dal PdV ci sono tre strutture MD Discount, il fatto potrebbe preoccupare ma la dirigenza non ha dubbi: l’assortimento è stato pensato per un consumatore differente, la scommessa sarà, prima ancora che il fatturato del PdV, quello del mantenimento del fatturato dei Discount circostanti, definitiva certezza di aver raggiunto l’obbiettivo prefissato.
Il progetto MD Superstore è appena nato e già corre a velocità supersonica. Apre questa settimana un secondo punto vendita a Matera , entro Novembre altri due PdV in Puglia, ed altri sette sono già in cantiere.
Investimenti, progettazione, implementazione del personale sono i grandi temi sul tavolo di MD che oltre a ciò non può dimenticare di mantenere la leadership nel centro sud nell’altro terreno di competizione, il Discount.

Dati dell'autore:
Ha scritto 765 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

3 COMMENTI
  1. giulio

    Operazione in assoluta controtendenza.
    Mentre carrefurriani e billiani hanno unificato tutti i loro marchi per avere un unico riconoscibilissimo brand, ecco che i selexiani inaugurano il loro miliardesimo marchio…

  2. Raul

    Sembra quasi un processo gattopardesco: tutto deve cambiare per fare in modo che tutto rimanga come è!

  3. giulio

    Per i selexiani sarebbe così difficile utilizzare un unico marchio per i supermercati ed un unico marchio per i discount?
    Ad esempio per i supermercati Selex ed IperSelex e per i discount Dias Discount.
    Continuando di questo passo avrà più marchi Selex che tutte le altre catene messe assieme…

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su