GDO News
Nessun commento

Conad: un modello vincente leader di mercato nel format Supermercati

L’assemblea dei soci di Conad ha approvato il bilancio esercizio 2009 che registra un fatturato di 9,299 miliardi di euro (+6,19 per cento rispetto al 2008). Conad diviene così la prima insegna in Italia nel segmento supermercati, con un patrimonio netto aggregato salito a 1,43 miliardi di euro (+9,18 per cento rispetto al 2008) e l’utile aggregato delle cooperative destinato a riserva indivisibile a 119,94 milioni di euro. Con le 8 cooperative associate, 38.500 dipendenti (cresciuti di 2.120 unità, in forza degli 80.568 mq. di superficie di vendita in più rispetto al 2008), con 2.918 punti di vendita presenti in 1.380 comuni di tutte le regioni italiane, Conad si presenta come una realtà in costante evoluzione, capace di sviluppare progetti, promuovere innovazione di servizio e di prodotti in un rapporto settimanale con oltre 6 milioni di famiglie (è l’insegna con la più alta frequenza d’acquisto).
Dietro questi numeri c’è un modello imprenditoriale vincente, legato a un sistema di valori che è elemento distintivo nel panorama della grande distribuzione nazionale. Un modello che promuove lo sviluppo di un’imprenditorialità diffusa, fatta di oltre 3.000 soci che hanno scelto di associarsi a Conad, e un sistema di valori – senso di appartenenza, partecipazione, mutualità – che è il punto di riferimento di tutte le attività e di ogni progetto del gruppo.
“Conad ha raggiunto una quota di mercato del 10 per cento. La nostra priorità – fa notare l’amministratore delegato di Conad, Camillo De Berardinis – è lavorare sulla qualità dello sviluppo, per far crescere la nostra rete di punti di vendita, migliorare la competitività dei nostri soci e fidelizzare un numero crescente di clienti, mantenendo quelle specificità che ci rendono riconoscibili e affidabili e cercando nello stesso tempo di intercettare le nuove esigenze e i nuovi modelli di consumo”. In crescita anche la marca commerciale, la cui quota ha raggiunto il 21 per cento dell’assortimento (+2 punti percentuali rispetto al 2008) ben rappresentato da oltre 2 mila prodotti con la qualità della marca leader, ma a un prezzo mediamente inferiore del 25 per cento, in grado di soddisfare le esigenze di una clientela che chiede e riconosce nei prodotti Conad più qualità e convenienza.
Forte attenzione anche al segmento parafarmacie, distributori di carburanti e nuovo concept Ottica a insegna Conad: un’innovazione di servizio che fino ad oggi ha fatto complessivamente risparmiare agli italiani 12 milioni di euro.
“In questi nuovi settori abbiamo dato una risposta efficace alle famiglie in un momento di forte crisi, riducendo i prezzi e ampliando i servizi – commenta De Berardinis – e potremmo fare di più se le misure che hanno aperto questi settori alla concorrenza non trovassero tanti ostacoli”. In primo piano anche le attività di export: Conad è l’unica catena della grande distribuzione italiana presente in modo permanente con i propri prodotti nella rete di vendita dei suoi partner europei sia con la linea premium dei 210 prodotti Sapori&Dintorni Conad sia con una linea «dedicata» ai mercati europei, Creazioni d’Italia.
Le iniziative di promozione e valorizzazione del made in Italy agroalimentare all’estero hanno sviluppato nel 2009 un fatturato di 30 milioni di euro (+15 per cento rispetto al 2008) e, da maggio di quest’anno, hanno il patrocinio del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Un ulteriore riconoscimento all’attività che Conad sta portando avanti ormai da diversi anni per far conoscere e apprezzare i prodotti della tradizione italiana e assicurare anche a quelli più di nicchia una diffusione che vada oltre i confini provinciali o regionali. Per il 2010 l’obiettivo è dare seguito e rafforzare la strategia che ha portato alla nascita di un nuovo modello di store, Sapori&Dintorni Conad – i cui 2 primi punti di vendita sono stati inaugurati a metà giugno a Firenze -, aprire 8 nuovi distributori di carburanti con insegna Conad, nuove parafarmacie e nuovi corner Ottica.
Infine, sarà sviluppato un nuovo progetto di canalizzazione della rete di vendita Conad finalizzato a migliorare l’offerta, incrementare la produttività e i servizi, rafforzare la distintività dell’insegna.
Gli investimenti nello sviluppo di nuova rete – in preventivo per il 2010 – ammontano a 150 milioni di euro.

Dati dell'autore:
Ha scritto 757 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su