GDO News
1 commento

Coop Estense si espande fino alla Basilicata

Coop Estense è ormai una realtà più che sovra-regionale. Da oggi, infatti, è in funzione il primo ipermercato Coop Estense fuori dai confini dell’Emilia e della Puglia. A Matera, sulla strada statale Altamura-Matera, è stato infatti inaugurato, con una grande festa, l’ipermercato del Centro commerciale di Borgo Venusio. Una struttura all’avanguardia con tutti quei servizi che i soci e consumatori delle nostre terre hanno imparato ad apprezzare in questi anni. Ci sono il reparto Coop Salute, la pescheria, il distributore di detersivi liquidi sfusi, il banco servito gastronomia-pizzeria, il Punto d’ascolto, il Punto assistenza post acquisto per i prodotti elettronici. Il tutto su una superficie di quasi 6mila metri quadrati di assortimento tra alimentare ed extralimentare. “L’apertura dell’ipercoop di Matera – ha commentato il presidente di Coop Estense Mario Zucchelli – vuole confermare il nostro impegno a rafforzare la presenza cooperativa al Sud, in regioni e territori nei quali, come sappiamo, le famiglie sono particolarmente colpite dalle difficoltà economiche in corso nel paese”. La struttura, come già annunciato quest’estate, è uno dei quattro ipermercati Carrefour che la multinazionale aveva deciso di chiudere. Coop Estense non solo l’ha rilevata, ma si è impegnata con i sindacati di categoria ad evitare, come prima cosa, che gli ex dipendenti della catena francese perdessero il posto di lavoro. Per i lavoratori, infatti, c’è da subito l’applicazione del contratto collettivo nazionale Coop e del contratto integrativo aziendale di Coop Estense. La cooperativa, infatti, ancora una volta, scende in campo non solo a tutela del potere d’acquisto di soci e consumatori, ma anche a tutela del lavoro, di un lavoro, tra l’altro, regolare nel rispetto della normativa vigente. Coop Estense, tra Emilia e Puglia, occupa attualmente oltre 5.500 dipendenti.

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

Q COMMENTO

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su