GDO News
Nessun commento

Calo vertiginoso del fatturato dell’industria italiana: GDO isola felice

Mentre la GDO cresce di circa il 3%, per l’industria italiana si registra un calo davvero rilevante e preoccupante: ad aprile il fatturato dell’industria italiana è crollato del 22,2% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Lo annuncia l’Istat. Negativa anche la variazione degli ordinativi con un calo del 32,2%. Per quanto riguarda la variazione su marzo 2009, il fatturato ha registrato una variazione pari a zero, mentre gli ordini sono calati del 3,7% .
Nel dettaglio l’indice del fatturato in un anno è diminuito in termini tendenziali del 33,6% per i beni intermedi, del 29,6% per l’energia, del 14,1% per i beni strumentali e del 10,4% per i beni di consumo (meno 16,5% per quelli durevoli e meno 9% per quelli non durevoli).
L’industria dell’auto registra un crolla vertiginoso sul mercato estero con la domanda a -44,5%. Gli ordini registrano una variazione complessiva di -20,2%. Segno meno anche per il fatturato: -5,5% quello nazionale, -58,1% quello estero; -31,1% il fatturato complessivo.
Pochi settori segnano un risultato positivo. Va bene l’estrazione di minerali da cave e minierie (+ 6%) e l’industria farmaceutica la cui produzione di medicinali è cresciuta dell’1,8%, ed appunto la Grande Distribuzione.

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su