GDO News
2 Commenti

Selex 1: il Procuratore generale del Gruppo Francioni spiega a GDONews le dinamiche commerciali del 2009 nel mondo della GDO

In occasione della Fiera Marca di Bologna GDONews ha raccolto un parere del Procuratore Generale del Gruppo Selex Riccardo Francioni che ha sostenuto: “Il 2009 per la Distribuzione Moderna sarà l’anno dei prodotti a marca privata e dei supermercati di prossimità. Sarà un anno difficile, per via della crisi, ma con le giuste strategie distributive si potranno raggiungere risultati positivi infatti le private label, cioè i prodotti in esclusiva per le catene distributive, incontrano sempre più la domanda di convenienza e qualità da parte dei consumatori – ha continuato Francioni – tant’è che nel 2008 hanno raggiunto una quota di mercato del 14,7%, con una crescita di oltre il 13% rispetto all’anno prima (Fonte Nielsen, novembre 2008)”. Sul fronte dei formati distributivi, si prevede un grande rilancio dei supermercati di media grandezza. “I supermercati di prossimità, dislocati nei quartieri – aggiunge Francioni- sono in grado di presentare un assortimento di prodotti sufficientemente ampio e prodotti locali che meglio soddisfano le esigenze dei consumatori. Perché la clientela non cerca solo la convenienza, ma si orienta su un mix di prodotti indispensabili e prodotti ad alto contenuto di servizio, e privilegia il supermercato sotto casa”. Queste previsioni sono confortate dai risultati ottenuti nel 2008 dal Gruppo Selex, migliori di quelli di tante realtà della Distribuzione Moderna. L’incremento delle vendite LCC (largo consumo confezionato) nel canale Iper+Super a parità di punti vendita è del + 3,4%, quasi il doppio rispetto alla media del mercato, ferma a + 1,9%. Con le nuove aperture e l’apporto di un nuovo Socio, la crescita di Selex è nell’ordine del +10%. L’esercizio 2008 chiude con un fatturato di 8.200 milioni di euro. Ricordiamo che il Gruppo Selex, nato 45 anni fa come Unione Volontaria A&O, è il quinto retailer nazionale, ed è presente in tutte le regioni italiane con 3.247 punti vendita per circa 2 milioni di mq di superficie. Una rete che comprende supermercati, ipermercati, superstore, cash and carry, hard discount e negozi specializzati. “Nel 2009 – conclude Francioni – il Gruppo Selex prevede l’apertura di 92 nuovi punti di vendita per un totale di 86.000 mq di superficie e la ristrutturazione di molte unità esistenti. L’investimento complessivo, di 275 milioni di euro, testimonia la nostra strategia di effettuare importanti investimenti anche in momenti economicamente e finanziariamente difficili come quelli attuali”.

Dati dell'autore:
Ha scritto 763 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

2 COMMENTI
  1. Felicia

    Chi non risica non rosica un vecchio proverbio, ma pur sempre valido,bisogna guardare sempre in avanti, anche nei momenti difficili. Sono con Voi e se avete bisogno di una persona valida all’interno dei Vostri punti vendita in Bologna potete contrattarmi (3664036222). Buona fortuna.

  2. aldo

    Entrano Sun e agorà in esd

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su