GDO News
Nessun commento

Sicurezza alimentare: Etruria SMA nell’occhio del ciclone

“Esprimiamo piena fiducia nell’operato della Questura di Grosseto e del Nucleo antisofisticazione dei Carabinieri di Livorno che in queste ore stanno indagando sugli amministratori, i soci e i dipendenti della società Stella Srl, che fa parte del gruppo Etruria Sma. Alla magistratura chiediamo di fare chiarezza sulla vicenda nel più breve tempo possibile, assicurando tutta la nostra collaborazione nella salvaguardia dei consumatori, dei dipendenti e della nostra immagine”.
E’ questo il primo commento di Graziano Costantini, direttore generale Etruria Sma, in seguito alle accuse di frode alimentare e minaccia, che hanno coinvolto i tre punti vendita Sma nella città di Grosseto. “Attendiamo con serenità l’esito delle indagini – continua Costantini – consapevoli che il gruppo Etruria Sma opera da sempre garantendo la qualità e la freschezza dei suoi prodotti. Il clamore suscitato dalla vicenda ci appare quantomeno eccessivo nel momento in cui devono essere ancora accertate eventuali responsabilità. Nei tre punti vendita, oggi regolarmente aperti, non c’è stato alcun sequestro di merci, così come ci sentiamo di rassicurare tutti i consumatori che abitualmente scelgono i nostri supermercati per i loro acquisti. Siamo certi – conclude Costantini – di non aver commesso nessun reato a danno della salute dei nostri consumatori.”

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su