GDO News
Nessun commento

Interdis–Conalec: Matrimonio complicato

Un obbiettivo ambizioso è sempre difficile da raggiungere. Così anche riunire due centrali come Interdis e Conalec sotto un medesimo cappello commerciale è cosa complicata. Dalla parte di Conalec vi fu sorpresa iniziale nel vedere confluire all’interno del neonato progetto non tutto il gruppo milanese al completo, bensì senza pezzi pregiati e strategici, soprattutto su alcune regioni (Lombardia e Calabria su tutte). Ultimamente ci sono voci di insoddisfazione anche dalla parte del gruppo Interdis: sembra che l’insofferenza stia negli accordi relativi alla vendita dei prodotti in private label di Conad nei supermercati ad insegna Sidis. Non sono chiari i termini delle tensioni, anzi si parla di voci del mercato non suffragate da nessun elemento di fatto, ma probabile è che la volontà di Interdis voleva essere inizialmente quella di una partecipazione più o meno alla pari con Conad nella gestione della supercentrale e ,pare, che di fatto non si stia andando in quella direzione.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su