GDO News
Nessun commento

L’andamento del prodotto a Marchio Sigma

Nell’anno passato il gruppo Sigma ha realizzato un volume di vendita pari a 2.325 miliardi di euro incrementando il suo fatturato rispetto all’anno precedente, sebbene come sappiamo i consumi alimentari per la prima volta dopo quindici anni hanno segato un calo del -0,3%. La loro private label incide il 4% circa del fatturato globale arrivando a fatturare circa 90 milioni di euro tenendo presente che la strategia portata avanti per contrastare le difficoltà di sell out degli ultimi anni è stata quella di una politica di forte contenimento prezzi, con conseguente riduzione della battuta media dello scontrino e di politiche promozionali intense con forti tagli prezzi. La cosa interessante è che Sigma per migliorare l’incidenza del fatturato di private label, e di conseguenza migliorare il proprio margine unitario, ha deciso di lanciare sul mercato il segmento premium per i prodotti a marchio commerciale. A voler dire: invertiamo la tendenza che si rivolge alla marca commerciale di primo prezzo perché a noi serve altro. Per invertire la tendenza che vuole molto volume e poco valore questa è una buona soluzione sulla carta.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su